23 luglio 2012
Redazione (4050 articles)
Share

LAGUNAMOVIES 2012: FILM, MUSICA E IMMERSIONI ALLA SCOPERTA DI GRADO

Un'immagine dell'edizione 2011

Un festival, o meglio – mai come quest’anno – una vera “full immersion” fra spettacolo, dialoghi, proiezioni e degustazioni: è quanto propone la 9^ edizione di Lagunamovies, in cartellone dal 3 al 9 agosto come sempre fra il centro storico di Grado (Gorizia) e la sua laguna, intorno a un tema tutto da scoprire e investigare, “Splash. Visioni dal sommerso”. Un viaggio che, per tutti gli spettatori, partirà dagli abissi reali del Nord Adriatico, alla scoperta dei tesori di storia e memoria del brigantino Mercure, affondato al largo di Grado esattamente duecento anni fa, per proseguire nel sommerso fantastico di una delle più giocose pellicole del cinema d’animazione del nostro tempo, “Yellow submarine”, la coloratissima produzione targata Beatles che al festival sarà presentata in una serata evento, nel recentissimo restauro digitale curato dalla EMI. E che non mancherà di raccontare il primo esperimento mondiale di città subacquea – Un’Atlantide tutta friulana, nelle acque del lago di Cavazzo – nè di affrontare un tema cardine degli abissi sociali del nostro tempo, quello del “sommerso” legato agli sprechi. Curato da Sergio Naitza, Daniela Volpe e Paola Sain, promosso dal Comune di Grado con l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, con la Fondazione Carigo e Banca di Cividale, Lagunamovies 2012 si aprirà venerdì 3 agosto (ore 21, Diga Nazario Sauro) con “In a yellow submarine”, ovvero I Beatles che non avete mai visto: animazione, fumetti, cartoon. Fab Four dalle stripes allo schermo. Ad aprire il festival sarà dunque una serata evento che intreccerà un dialogo tutto beatlesiano  fra il cantautore Alberto Fortis, che ai Fab Four ha dedicato molte perle della sua carriera, e il critico musicale Enzo Gentile, autore di “Beatles a fumetti”. Conduce il giornalista Gian Paolo Polesini. Nel corso dell’incontro scorrerà la performance piano e voce di Alberto Fortis, e a conclusione una vera chicca: la proiezione del film ”Yellow submarine”, restaurato in formato digitale e pubblicato da EMI in dvd blueray  disc.

Assolutamente imperdibile si prospetta l’escursione in programma domenica 5 agosto, a Punta Tagliamento:In diretta dall’abisso: i misteri del Mercure, visita al relittooffrirà a un numero chiuso di 50 spettatori (prenotazioni già operative a Grado presso Promhotels-Isola del Sole, tel. 0431 82929-82347 – info@promhotels.net) la possibilità di assistere in esclusiva e in presa diretta all’immersione di subacquei professionisti che da anni lavorano con l’Università Ca’ Foscari nelle campagne di scavo dirette da Carlo Beltrame sul fascinoso brigantino Mercure, affondato a cannonate dagli inglesi nella battaglia di Grado il 22 febbraio 1812: la nave più antica ad aver sventolato il tricolore. La tecnologia di innovative telecamere subacquee consentirà al pubblico di monitorare le manovre dei sub per una speciale “visita guidata” sul relitto dell’antico vascello, proiettati in tempo reale sullo schermo posizionato a bordo della motonave. Nel corso della navigazione Beltrame illustrerà i metodi e risultati delle ricerche e degli scavi, mentre l’attore Gualtiero Giorgini racconterà la storia della battaglia. A bordo anche una degustazioni aperitivo.

Fra le proposte di Lagunamovies 2012 spicca ancora, nella serata di mercoledì 8 agosto, “Operazione Atlantide: acquanauti per un mese” l’incontro, condotto dal giornalista Pietro Spirito, che indagherà l’avventura di dodici acquanauti rimasti per un mese a 17 metri di profondità nelle acque del lago di Cavazzo, durante l’estate del 1969: il primo esperimento di città sommersa al mondo, progettato e realizzato in Friuli. In anteprima saranno proiettate le immagini del film documentario sulla vicenda, in fase di produzione da Blink Post Production per la regia di Fredo Valla. A concludere il festival, giovedì 9 agosto, sarà un insolito aperitivo in laguna: “Alla frutta in un mare di sprechi. L’economia a colori e la briosa sobrietà” titola l’incontro che impegnerà, al largo di Grado, l’agroeconomista Andrea Segrè in dialogo con la giornalista Marinella Chirico, sui temi di un sommerso paradossale del nostro tempo di crisi, quello degli sprechi (escursione a numero chiuso, prenotazioni sempre presso Grado Promhotels-Isola del Sole).

Vero evento di questa edizione sarà l’allestimento di produzione proposto da Lagunamovies nella serata di martedì 7 agosto (ore 21, Parco delle Rose): “Il mio nome è Nettuno. Storie di naufragi da Ulisse a Schettino” è il titolo dello spettacolo che vedrà protagonista David Riondino, sul testo inedito di Pietro Spirito. La produzione sarà illustrata nel dettaglio i prossimi giorni. Info: www.lagunamovies.com

Tags Cinema
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.