La domenica di Bacco

«Più della metà delle aziende che aprono le loro cantine domenica 27 maggio 2012, in occasione dei 20 anni della manifestazione promossa dal Movimento per il Turismo del Vino, sono targate Confagricoltura». Ne dà notizia con una nota l’Organizzazione degli imprenditori agricoli alla vigilia di “Cantine aperte”, che precisa: «Il vino è il prodotto agricolo più venduto direttamente dalle nostre aziende e favorisce, con il suo appeal, l’arrivo di moltissimi visitatori in campagna (per Cantine aperte 2012 si prevedono oltre 1,2 milioni di enoturisti), promuovendo e valorizzando, oltre la produzione vitivinicola nazionale, l’attività agricola nel suo complesso». Confagricoltura suggerisce che «questa è  anche un’ottima occasione per fare turismo integrato, abbinando una distensiva sosta in agriturismo, con le visite alle cantine e le degustazioni dei vini. Infatti – continua –  almeno 200 delle aziende vitivinicole che aderiscono a Cantine Aperte 2012 sono attrezzate per alloggiare i visitatori. Molte, inoltre, le iniziative sul territorio delle aziende associate che stapperanno, per l’occasione, più di 300.000 bottiglie». Il vino ha un forte peso sull’economia agroalimentare italiana perché rappresenta la prima voce dell’export alimentare nazionale, con 3,5 miliardi di euro; fattura annualmente 10,8 miliardi di euro e ha anche una notevole ricaduta sull’occupazione, con 1,2 milioni di addetti, con una crescita del 50% negli ultimi dieci anni.  La spesa delle famiglie italiane che consumano vino è di circa 30 euro al mese.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI