30 agosto 2012
Redazione (4050 articles)
Share

“COME VI PIACE” CHIUDE LA STAGIONE DEL SILVANO TOTI

Melania Giglio

La  stagione 2012 del Silvano Toti Globe Theatre si chiude con una commedia sull’amore e sulla ricerca di identità: Come vi piace in scena dal 7 al 23 settembre 2012 ore 21.15 con la regia di Marco Carniti e la traduzione di Agostino Lombardo. Grazia alla collaborazione con il compositore Arturo Annecchino, la messa in scena di Carniti esalta l’aspetto musicale e poetico del testo. Protagonista assoluta dell’opera è Rosalinda, interpretata da Melania Giglio, una donna in fuga da intrighi e rancori che si rifugia nel mondo dell’immaginazione e dell’amore: una foresta un po’ vera, un po’ falsa, un po’ immaginata, dove Rosalinda e l’inseparabile cugina Celia, Pia Lanciotti, hanno immaginato di giocare fin dall’infanzia. In scena anche Daniele Pecci nel ruolo di Orlando. Nei due atti la scena cambia: una stanza-gabbia simbolica – dove avvengono lotte tra uomini, conflitti politici, incontri illeciti – rappresenta il palazzo dove vive chiusa Rosalinda, mentre un labirinto di strisce di pvc rappresenta la foresta, una natura che in movimento perpetuo avvolge i nostri personaggi come in un clima da sogno.

Rosalinda o Come vi piace è una commedia sull’amore e sulla ricerca dell’identità. Un testo  ambiguo, mimetico, evanescente, filosofico, musicale e poetico. Per metà rapido e improvvisamente lento. Qualcosa, ma anche il suo opposto. Una commedia che non si può o forse non si deve definire. Un luogo/contenitore dove tutti possono  ritrovare qualcosa di se stessi, per se stessi. Una tragedia che diventa una commedia e che già nell’ironia del titolo spiega il suo obiettivo: Essere come a noi pubblico piace. Un percorso di conoscenza filosofica, dove la riflessione umanistica sul tema del Tempo porta alla scoperta di un Nuovo Mondo, un immenso spazio poetico ancora inesplorato. Un viaggio a volte oscuro e doloroso alla scoperta di altri luoghi dentro e oltre se stessi. L’Amore che ci riporta all’infanzia, a mondi sconosciuti e inesplorati e a nuovi desideri che aprono alla vita. Attraverso il meccanismo dell’Amore l’uomo ritrova il desiderio di stare insieme. Unica alternativa alla guerra e al dolore.

Il Silvano Toti Globe Theatre è nato nel 2003 grazie all’impegno dell’Amministrazione Capitolina e della Fondazione Silvano Toti, per un’intuizione di Gigi Proietti che ancora oggi ne cura la direzione artistica. La decima stagione è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, la produzione è di Politeama s.r.l., organizzazione e comunicazione sono di Zètema Progetto Cultura con il supporto di G.V. sas. La stagione è realizzata con il contributo delle Banche tesoriere di Roma Capitale (BNL Gruppo BNP Paribas, UniCredit, Banca Monte dei Paschi di Siena). I lavori di manutenzione straordinaria del Silvano Toti Globe Theatre sono stati realizzati grazie al sostegno di JT International (JTI).

Tags Roma
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.