28 dicembre 2012
Redazione (4050 articles)
Share

CAPODANNO 2013, L’ITALIA IN CONCERTO

© ksensoy – Fotolia.com

Mancano pochi giorni al 31 dicembre 2012, quando il mondo saluterà il vecchio anno per dare un accogliente benvenuto al 2013. In Italia le città si preparano alla notte di San Silvestro con una serie di appuntamenti. Ve ne proponiamo alcuni.

Milano accoglie il 2013 con una notte di musica e spettacolo in tre diversi luoghi della città: la Fabbrica del Vapore, lo spazio delle Officine Creative Ansaldo e piazza Affari. I festeggiamenti si concluderanno la sera del 1 gennaio con un concerto nella Chiesa di San Marco. La Fabbrica del Vapore ospiterà, a partire dalle 22 e fino alle 2, un Capodanno all’insegna della musica live insieme ai protagonisti della scena indipendente rock italiana: Daniele Silvestri, Dente, Brunori Sas, Tre Allegri Ragazzi Morti. Aprono la serata Tre Allegri Ragazzi Morti: nella storia del trio mascherato ci sono più di mille concerti e sette dischi ufficiali. Brunori Sas (Dario Brunori) porterà subito dopo sul palco i suoi brani disadorni e diretti, ora disillusi ora romantici, ironici e cremosi, filtrati attraverso sonorità secche e retrò. Dente nel suo spettacolo proporrà il suo pop stralunato e romantico. L’accoglienza del nuovo anno è affidata alle canzoni di Daniele Silvestri, artista e cantautore poliedrico, che ha da poco annunciato la partecipazione all’edizione 2013 del Festival di Sanremo. L’ingresso alla Fabbrica è libero ed è attivo un punto ristoro. L’evento è realizzato dal Comune in collaborazione con Associazione FDVLAB – Laboratori Fabbrica del Vapore e Shining Production. Negli spazi delle Officine Creative Ansaldo O.C.A, dalle 20 alle 4 del mattino, notte di musica dance contemporanea con “Milano Eurodance 2013”. Il programma prevede in prima serata e fino alle ore 23.30 musica d’ascolto; poi dj set nelle aree Palco e Agorà con due diverse proposte. Nello Spazio Palco le sonorità elettroniche underground dei Taste Kollektive DJS, una fra le realtà più innovative e apprezzate della scena milanese, che per la prima volta presenterà uno speciale show case a sei mani ai piatti sui quali si alterneranno per tre ore consecutive Oniks, Soren e The Octopus. Lo Spazio Agorà invece sarà il regno di “Eurodance”: alla consolle un ospite d’eccezione, dj Molella, uno dei più celebri dj della scena europea, e vari performer milanesi fra i quali dj Maxwell e Luca Noise. L’ingresso è gratuito con prima consumazione obbligatoria a 10 euro, dalle 22 in poi. Per chi invece parteciperà all’evento già in prima serata, a partire dalle 20 sarà a disposizione un “dinner buffet” che comprende anche 2 consumazioni e il brindisi di mezzanotte con spumante e dolce, al costo di 35 euro. FB milano eurodance 2013/officine creative ansaldo. Info: 3283731176 – 3342065185. “Milano Eurodance 2013” è organizzato da Barley Arts, Modart, RND Promotion, Absolute e Unconventional. In piazza Affari, a partire dalle 22.30, giochi di luce saranno proiettati sulle pareti degli edifici e suggestive decorazioni scenotecniche creeranno un clima di attesa, fino alle 23 quando inizierà “La notte degli elementi”, un vero e proprio spettacolo di teatro-circo acrobatico-figurativo, progettato da Alessandro Serena, pensato per un pubblico di grandi e bambini, con giochi di luce, acrobati e ballerini. Un format già rappresentato con successo negli ultimi anni in numerose piazze italiane, che metterà in scena gli elementi naturali: l’aria verrà invasa dalle esibizioni degli straordinari artisti provenienti dalla tradizione del circo italiano, che si sono esibiti con il Cirque du soleil, al Festival di Montecarlo e al Lido di Parigi. Il fuoco farà da contrappunto ad ogni esibizione e una colonna sonora incalzante la accompagnerà per tutta la serata. L’ingresso è libero. Martedì, 1 gennaio, alle 21, nella Basilica di San Marco, si svolgerà il “Concerto della Pace” con 9 solisti (otto musicisti e un cantante) dell’Arab Music Orchestra di Nazareth, unica orchestra in cui israeliani e palestinesi suonano insieme, con le voci di Raiz e di Antonella Ruggiero. Il repertorio è in gran parte tratto dalla ballate dell’egiziana Oum Koultum, vera e propria leggenda del mondo della musica araba, ma i brani dell’orchestra di Nazareth sono anche di altri compositori della musica araba, quasi tutti egiziani. Raiz è l’indimenticabile voce degli Almamegretta, che collabora oggi in Italia e all’estero con molti grandi artisti, mentre Antonella Ruggiero, storica voce dei Matia Bazar, è artista capace di abbracciare gli stili più diversi ed eterogenei, dal pop alla musica jazz a quella sacra. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.  La Triennale di Milano invece invita a festeggiare l’arrivo del 2013 con uno spettacolo di teatro acrobatico divertente, poetico e sgangherato ispirato al profumo dei Balcani, con la spettacolare alta scuola di acrobazia tipica dell’Est. Le suggestioni di Kusturica sono l’ambientazione per le storie di un gruppo di equilibristi “senza casa” che usano il corpo come linguaggio. Da Italia, Romania e Russia e da esperienze teatrali, di arte di strada, di circo sociale e di acrobatica ai massimi livelli, un cast poliedrico e multiforme per uno spettacolo fresco e ricco di significati. Casa dolce casa è ambientato in una discarica, un angolo poco “ordinato” del mondo per gli scarti della società: uomini e cose. Circondati dai frastuoni della metropoli sopravvivono acrobati e comici che si accontentano di avere come tetto il cielo. Un lampo, un tuono, una pioggia di lacrime. Una folata di vento intona melodie e gli abbandonati del mondo ricostruiscono la dolce casa nel mondo. Gli oggetti dimenticati ritornano a parlare. I corpi stanchi si elevano in salti acrobatici. Scale di corpi sulla musica potente. Nell’euforia danzante la gioia di vivere sale. Le discipline dell’acrobazia si mescolano a quelle del teatro di figura con l’utilizzo di scenografie che si materializzano per magia davanti agli occhi degli spettatori partendo da sgangherato materiale di recupero e con una buona dose di comicità trasognata.

I fiorentini saluteranno il 2013 con i Subsonica in piazza Stazione, ma non mancheranno eventi mondani e feste medioevali.

Anche quest’anno Roma Capitale propone come evento clou per il Capodanno della Città Eterna un grande evento di musica live ad ingresso gratuito su via dei Fori Imperiali. Per animare l’ultima notte dell’anno e accogliere il 2013, l’Amministrazione Capitolina ha scelto un poker di artisti di indubbia levatura e in grado di appagare i gusti musicali più variegati, quattro nomi importanti che la notte del 31 dicembre 2012 si alterneranno sul palco a partire dalle 22: la vincitrice di X Factor 2012 Chiara, Pino Daniele, Mario Biondi, J-AX (in ordine di apparizione). Presenta la serata la conduttrice di Sky Gioia Marzocchi. L’evento musicale di Capodanno su via dei Fori Imperiali è promosso da Roma Capitale e dalla Camera di Commercio di Roma, main sponsor Acea, in collaborazione con le Banche Tesoriere di Roma Capitale (BNL – Gruppo BNP Paribas, UniCredit Banca di Roma, Monte dei Paschi di Siena). Il coordinamento organizzativo è curato da Zètema Progetto Cultura. Pochi minuti prima della mezzanotte lo spettacolo sarà momentaneamente interrotto per consentire il countdown, per brindare insieme al nuovo anno allo scoccare della mezzanotte, ed assistere ad uno spettacolare evento pirotecnico con fuochi d’artificio. Dopo la mezzanotte, a seguire il concerto, sarà protagonista il vj set di Dimensione Suono Roma: suoni, immagini ed animazione per continuare a festeggiare fino a notte fonda. Il grande palco sarà posizionato anche quest’anno su via dei Fori Imperiali all’altezza di Piazza Venezia (con le spalle alla stessa piazza). Dispone di 10 torri di sostegno e ha le seguenti dimensioni: larghezza 26 metri, profondità 18 metri, altezza da terra fino al tetto 18 metri. Per assistere all’evento il pubblico potrà accedere da Via Cavour oppure da via dei Fori Imperiali (provenendo dal Colosseo). Per i diversamente abili l’accesso è da Piazza Venezia. Guardando il palco dal retro, a sinistra, si potrà vedere un presidio dalla sicurezza e della Protezione Civile. Da questo ingresso gli addetti Protezione Civile provvederanno ad accompagnare le persone diversamente abili presso l’area appositamente predisposta. Non è necessario accreditarsi prima o mandare fax ma basta esibire la documentazione che attesta l’invalidità. Non è consentito parcheggiare l’auto in prossimità dell’area del concerto. Mega-schermi allestiti ad hoc per l’occasione (sul palco e su via dei Fori Imperiali), consentiranno agli spettatori di partecipare al concerto da qualsiasi punto dei Fori Imperiali. Il pubblico che assisterà allo spettacolo di Capodanno su via dei Fori Imperiali la notte del 31 dicembre potrà usufruire di trasporti pubblici appositamente potenziati. In particolare, il 31 dicembre le linee A e B della metropolitana saranno attive fino alle 2.30 di notte, anche per garantire il regolare deflusso degli spettatori dai Fori Imperiali. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 060608, o navigare sul sito www.comune.roma.it. A Roma gli amanti del teatro avranno l’imbarazzo della scelta.  Ritorna all’Auditorium Conciliazione il 31 dicembre e il 1 gennaio “Lo Schiaccianoci” con la partecipazione straordinaria di Andrè De La Roche nel ruolo di Schiaccianoci/Fata Confetto. Lo Schiaccianoci, una produzione originale che pur mantenendo rigorosamente la partitura musicale di Cajkovskij, è stato rielaborato drammaturgicamente da Riccardo Reim per la coreografia di Mario Piazza, con la partecipazione straordinaria di Andrè De La Roche nel doppio ruolo di Schiaccianoci/Fata Confetto. Lo spettacolo ha riportato un clamoroso successo di critica e di pubblico divenendo, nel giro di pochi anni, un vero e proprio ‘cult’ regolarmente riproposto e riapplaudito entusiasticamente dagli spettatori. Al Teatro Parioli Peppino De Filippo il 31 dicembre e il 1 gennaio, andrà in scena una performance di Tango con Enrique y Guillermo De Fazio, Los Hermanos Macana, musica dal vivo e dieci ballerini, direttamente da Buenos Aires. Protagonisti indiscussi dei festival di tango in tutti i continenti, i fratelli Macana (Enrique e Guillermo De Fazio) sono considerati una delle coppie di ballerini più talentuose del panorama “tanguero” internazionale. Oggetto della più sbalordita ammirazione per le loro straordinarie doti e per l’inconsueta particolarità di esibirsi in coppia, Los Hermanos Macana, rievocano le origini del tango come i “compadritos” (i guappi dell’epoca) che, per carenza di donne, erano costretti ad allenarsi e ballare tra di loro mostrando le loro abilità virili. Magrissimi, altissimi, eleganti, ironici e anche un po’ sbruffoni, Los Hermanos Macana, ci sorprendono, catturandoci con grinta e mascolinità in interpretazioni uniche, con passi impeccabili e velocissimi, uniti a tanto divertimento. L’originalità del loro stile li consacra come una coppia unica capace di miscelare talento, divertimento, energia e grande rispetto per la magnifica arte del tango. Oramai famosi in tutto il mondo, vantano prestigiose partecipazioni con Francis Ford Coppola, Le Cirque Du Soleil, Placido Domingo e Mikhail Baryshnikov. Al Teatro Augusteo invece si esibirà Sal da Vinci che brinda alle 2 del 1 gennaio 2013 con uno spettacolo nuovo con regia di Gino Landi, “E’ così che giro il mondo”, che dopo questa replica straordinaria resta in programmazione fino al 13 gennaio.

A Salerno invece si brinderà con Gianluca Grignani e Alex Britti. Presenta Eleonora Daniele. Un grande spettacolo di fuochi pirotecnici scandirà i primi minuti dell’anno nuovo. A Napoli si esibiranno Dj e artisti sul lungomare Liberato che diventerà una grande discoteca all’aperto. Tutta la notte sarà aperta al pubblico l’Ice Park e non mancheranno i tradizionali fuochi pirotecnici a caste dell’Ovo. Il capodanno palermitano sarà invece all’insegna della comicità con l’ex Iena Pif e della comica, adesso anche conduttrice, Teresa Mannino, che con Mario Caminita presenteranno lo show, il quale prevede anche le incursioni de le Malerbe.

 

Tags Musica
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.