22 novembre 2012
Redazione (4056 articles)
Share

A VILLACH L’ULTIMA TAPPA DEL K3 FESTIVAL

Si apre oggi a Villach la terza e ultima tappa del K3 Festival internazionale del cortometraggio, dopo il suo esordio ad Udine e il suo notevole riscontro a Lubiana. Si conclude dunque nella città della Carinzia questo percorso tra commercio e arte nel cinema. Molte le personalità presenti alla Kermesse, che si chiuderà il 25 novembre. I 3 corti nominati del FVG – “L’imprevedibile destino dei Caugich”, “Cinezoique” e “La penna di Hemingway” – sono in competizione con i 3 corti nominati a Lubiana – “Looking through the iron Curtain”, “Solidarity”, “Withe Box” – e con i 3 corti dalla Carinzia che saranno selezionati il giorno 22 novembre da una giuria competente. Tra i nomi più noti parteciperà Josef Dabernig con il suo Hypercrisis, nominato alla Mostra del Cinema di Venezia 2011 premio cortometraggio. Da questi 9 corti, sabato 24, un solo vincitore sarà scelto dalla giuria 3X3 composta da: Metka Dariš direttrice artistica della Slovenska Kinoteka; Stefano Monti fondatore e direttore di art ex dono; Barbara Pichler direttrice del festival Diagonale. Questi corti concorreranno inoltre al K3 Premio del Pubblico, mille euro , tramite votazione anonima il 24 e seguita da un ampio dibattito pubblico il 25 novembre. Un occasione per spostarsi a Villach qualche giorno e fare il tifo per i cortometraggi del Friuli Venezia Giulia.

Ogni serata avrà inoltre un programma internazionale, per un totale di 20 corti da tutto il mondo selezionati dagli oltre 1700 arrivati. Ci saranno premiere mondiali, tutti i generi del cortometraggio, sottotitolati in inglese, alla presenza dei film-maker. Il Premio della sezione internazionale, K3 Premio del Cortometraggio, verrà assegnato dal ben noto Ben Russell, film-maker statunitense che ha realizzato numerosi documentari e film sperimentali premiati a livello internazionale, che il 23 sera proietterà i suoi film in 16 mm dei quali poi discuterà con il pubblico. Come programmi speciali il K3 Villach offre un focus sulla cinematografia carinziana, Kino aus Kaerten, e un evento mirato per poter discutere della necessità di un centro di cinematografia tra le 3 regioni – movi[e]mento, oltre che diversi party. Per Maggiori informazioni andate su k3festival.com.

IL PROGRAMMA

Giovedì 22, novembre – Stadtkino

18:00 Apertura

18:30 Proiezioni: competizione locale Carinzia

20:45 Proiezioni: competizione internazionale I

 

Venerdì 23, novembre – Stadtkino

17:30 Proiezioni: Cinema dalla Carinzia “Lassnitz”, Hans Schabus, 2012, 70′

20:00 Proiezioni: retrospettiva giuria K3 – Ben Russell

22:00 Proiezioni: competizione internazionale II

 

Sabato 24, novembre – Stadtkino

11:00 Proiezioni: omaggio a Filmstudio “Montreal” Peter Putz, 1988/89, 20′

15:00 Bazar della collaborazione: Let´s mov[i]e! – Parkcafé

17:30 Proiezioni: Cinema dalla Carinzia “du und ich”, Ruth Rieser, 2012, 103′

20:00 Proiezioni: competizione internazionale III

22:00 Proiezioni: competizione 3×3 – Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Carinzia

dalle 00:00 Fat Fête – Kulturhofkeller

 

Domenica 25, novembre 2012 – Parkcafé

11:00 Proiezioni: Cinema dalla Carinzia “What Is Love?”, Ruth Mader, 2012, 80′ – Stadtkino

17:30 Discussione aperta per l’assegnazione del K3 Premio del pubblico

20:30 Premiazioni K3: premio Giuria, 3×3 e del pubblico

dalle 21:00 Cerimonia di chiusura

 

Tutte le proiezioni saranno sottotitolate in inglese e alla presenza dei film-maker.

 

 

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.