A San Siro la Notte Bianca 2013

©San Siro
©San Siro

Gli organizzatori stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli ma ormai all’ombra della Madonnina è tutto pronto per la “Notte Bianca di San Siro 2013”. Sabato 25 maggio i cancelli dello stadio Giuseppe Meazza si apriranno alle 10 del mattino e chiuderanno all’una di notte. Quindici ore ininterrotte durante le quali si potranno visitare il museo di Inter e Milan, gli spogliatoi di nerazzurri e rossoneri, la mix zone dove i calciatori si fermano per rilasciare le interviste.

©San Siro
©San Siro

Al pubblico sarà data la possibilità di percorrere il tunnel che conduce al terreno di gioco e quindi calcare il prato verde. Ma non è finita qui perchè come l’anno scorso sarà possibile anche realizzare un piccolo sogno, quello di calciare un rigore in uno degli stadi più importanti del mondo magari sotto l’effetto delle luci artificiali. Il costo per accedere allo stadio e dunque partecipare alla Notte Bianca è di quindici euro, per i bambini fino a sette anni è gratuito mentre dai sette ai quattordici anni e per gli over 65 il biglietto costa dieci euro. Sono previsti sconti del 20 per cento per i nuclei familiari o riduzioni del 10 per cento per chi deciderà di acquistare i tagliandi online.

©San Siro
©San Siro

L’obiettivo degli organizzatori della Notte Bianca di San Siro giunta alla quarta edizione, è quello di superare quota 10mila spettatori e possibilmente raddoppiare il numero di rigori calciati l’anno scorso, quando i penalty furono circa 4.500. L’appuntamento di sabato 25 maggio apre la stagione dei grandi eventi che si terranno allo stadio Giuseppe Meazza durante l’estate. Sono previsti interessanti tornei sportivi ma soprattutto una grande stagione musicale che partirà con l’attesissimo ritorno di Bruce Springsteen previsto per il 3 giugno, appena dodici mesi dopo il concerto dello scorso anno quando rimase sul palco per quasi quattro ore e alla fine commentò: “E’ stato uno dei concerti più epici della mia carriera”. Sabato 8 giugno è in programma per la prima volta un mega-concerto dance, “The event. Stay tuned”, un dj set con prato e primo anello aperti per chi ha voglia di ballare sotto le stelle. Il 19 e 20 giugno toccherà a Jovanotti che per la prima volta si esibirà al Meazza, il 29 giugno sarà il turno di Bon Jovi, il 13 luglio ci saranno i Negramaro e cinque giorni dopo i Depeche Mode, pronti a far ascoltare le canzoni del nuovo album “Delta Machine”. Infine il 31 luglio altro attesissimo appuntamento con il concerto di Robbie Williams.

Emilio Buttaro

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Emilio Buttaro

Emilio Buttaro
Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all’età di sedici anni. Nell’85 ha vinto il concorso nazionale “Vota lo speaker” indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l’anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in Scienze Politiche ha presentato diverse manifestazioni come il Premio Internazionale di poesia “Nosside”. Attualmente collabora con varie testate giornalistiche tutte di portata nazionale tra cui: Il Messaggero, Radio 24-Il Sole 24 Ore, La Stampa (redazione sportiva), Radio TV Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress, Cultura & Culture e Costantini Editore.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI