Viterbo, in mostra i lavori di Eva Gerd
23 aprile 2013
Redazione (4056 articles)
Share

Viterbo, in mostra i lavori di Eva Gerd

eva g 1La Galleria Miralli di Viterbo ospita la personale di Eva Gerd intitolata “Oblio lento”, un’esposizione che sarà visitabile dal 28 aprile al 18 maggio e che proporrà 28 opere dell’artista danese. 15 ossa rivestite, 16 disegni, 5 strumenti chirurgici rivestiti e 2 vestiti rielaborati, questi gli insoliti lavori che potranno essere ammirati a Viterbo, tutti firmati proprio dalla Gerd.

«Giocare con i concetti di vita e di morte – spiega il curatore della mostra, Antonio Arevalo – assottigliare il limite tra repulsione e attrazione, sono queste le mosse tattiche con cui Eva Gerd muove la sua ricerca artistica, la costruzione di un alfabeto della forma, l’enigma della femminilità che cela in sé un linguaggio arcano, genesi, origini.

eva g 3Gli oggetti utilizzati per la costruzione dell’opera sono ossa animali, femori, teschi, omeri, clavicole, elementi per loro natura inerti e silenti, raccolti dall’artista che ne ha fatto il proprio, privilegiato, veicolo d’ espressione. Tornano alla luce, come svegliati da un letargo durato un giorno, un mese o un anno, per poi vestirsi e divenire parte d’un incantesimo in bilico tra bianco e colore, tra vita e morte».

È così, quindi, che questi oggetti sembrano acquistare una nuova esistenza, grazie a leggere trame ricamate dalla stessa l’artista su di loro. In altre parole «una metafora, vita e trapasso, splendore e declino, eleganza e nudità. Un appello – prosegue il curatore – all’inquietudine presente costruita scavando nel passato. Le varie parti di un tutto disperso. Eva Gerd guarda dunque al corpo nei suoi più essenziali elementi come strumento di elaborazione della memoria, riveste le inerti nudità, le nobilita, le colora, le anima, attraverso raffinati merletti interamente realizzati a mano su pregiati tessuti, seta, organza e tulle, restituendo palpito a queste tracce dimenticate e consunte ed una dignità di aspetto e contenuto».

Per informazioni www.galleriamiralli.com.

 

Tags Arte
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.