UNA MOSTRA SU MARIO MIRKO VUCETICH

A Marostica (Vicenza) una mostra dedicata all’artista Mario Mirko Vucetich: una tra le più poliedriche figure del Novecento.

La rassegna, organizzata dall’associazione ABCOnlus in collaborazione con la Pro Marostica e il Comune di Marostica, è curata da Andrea Speziali, studioso esperto sull’artista, e tiene presso il Castello inferiore di Marostica, sala primo piano dal 31 agosto. L’esposizione, che si chiuderà il 14 ottobre 2012, è stata allestita per la ricorrenza alla celebre ‘‘Partita a Scachi’’ messa in scena dal genium di MirkoVucetich negli anni Cinquanta con Neri Pozza.

Gli studi e le ricerche condotte in questi anni sull’artista Mirko Vucetich (Bologna 1898 – Vicenza 1975) tramite le sue ville tra Riccione, Bologna e in America, raccolte nel volume ‘‘Romagna Liberty’’ hanno interessato talmente tanto il pubblico che per far conoscere l’artista Vucetich al grande pubblico oltre alla sua ‘‘opera più famosa: Partita a Scacchi’’ si è voluto una mostra significativa su questo personaggio poliedrico tra le tante attività di regista, attore, musicista, scenografo, scultore, decoratore, architetto, poeta e illustratore.

La mostra trova la giusta collocazione nella fascinosa cornice del Castello di Marostica, nelle due sale con decorazioni dell’artista Vucetich, ove vi è organizzato un percorso espositivo composto da circa 70 opere d’arte tra sculture, pitture, illustrazioni e immagini fotografiche.

Per l’occasione sono disponibili i seguenti cataloghi per la mostra: Andrea Speziali,‘‘Romagna Liberty’’, Maggioli Editore 2012 – Andrea Speziali,‘‘Una Stagione del Liberty a Riccione’’, Maggioli Editore 2010.

Questa mostra sarà poi allestita anche nell’ambito dell’esposizione “‘Italian Liberty’’, il progetto dell’ABCOnlus che si terrà al Salone Internazionale dell’edilizia di Massa Lombarda (Ravenna) dal 18 al 21 ottobre 2012.

Il percorso espositivo di questo appuntamento ravennate inizia con fotografie e documenti storici di ville e villini primi Novecento situate in località balneari della Romagna tra Riccione, Rimini, Viserba, Cesenatico, Cervia e Milano Marittima, proseguendo con una sezione dedicata ai progetti e alle architetture dell’entroterra romagnolo come Ravenna, Forli, Cesena e Faenza. Tra i documenti si segnalano i disegni di edifici firmati da importanti architetti dell’epoca come il dalmata Mario Mirko Vucetich (Bologna 1898 – Vicenza 1975), Matteo Focaccia, Paolo Sironi o artisti come il faentino Achille Calzi, Giuseppe Palanti.

Questi manufatti architettonici non sono stati mai considerati fino ad oggi in quanto il tema del Liberty in Romagna ha scarsamente interessato gli storici dell’arte. L’intento è quello di analizzare e documentare la storia dell’architettura Liberty e dei suoi protagonisti per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della conservazione, protezione e valorizzazione delle testimonianze rimaste di questo stile architettonico sia in Romagna che nel territorio nazionale.

Il progetto e l’omonima monografia apre le porte alle celebrazioni: 100 Milano Marittima e Riccione ’90. Una passione che ha spinto Andrea Speziali ad ampliare le sue ricerche, con la pubblicazione del volume ‘‘Una Stagione del Liberty a Riccione’’ edito da Maggioli Editore nel 2010 e la realizzazione della rubrica settimanale dedicata al Liberty in Romagna sul quotidiano ‘‘La Voce’’.

La mostra fotografica ‘‘Romagna Liberty’’ si preannuncia dunque come un viaggio a ritroso nel tempo, capace di fare rivivere, tramite immagini ed importante documentazione, l’epoca dorata che trasmise il suo ottimismo anche in architettura, che ha visto nascere il turismo in riviera e che ha lasciato edifici di inconfondibile eleganza nelle città.

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento