SKI PAST, STORIE NORDICHE IN FIEMME E NEL MONDO

Si terrà giovedì 18 ottobre 2012 alle ore 18.00 presso “Le Gallerie” di Piedicastello a Trento l’inaugurazione della mostra SKI PAST – Storie nordiche in Fiemme e nel mondo. La storia di una valle e della Magnifica comunità di Fiemme, le origini nordiche dello sci, l’età delle esplorazioni, l’uso dello sci durante il primo conflitto mondiale e poi, ancora, la storia delle competizioni e l’attenzione all’evoluzione tecnica delle specialità nordiche (sci di fondo, salto, combinata nordica), sono oggetto di un’esposizione che si sviluppa in modo innovativo e coinvolgente tra la Galleria bianca, il piazzale nord (dove sarà allestito il nostro Campo gara) e la Galleria nera in tutti i suoi 300 metri di lunghezza.

Lo sci arriva relativamente tardi nelle Alpi. Nel secolo XIX. Molto più tardi che nei Paesi del nord Europa, del nord dell’Asia, del nord America, dove le prime tracce risalgono a diverse migliaia di anni fa. Vi siete mai chiesti perché? Perché sono le regioni scandinave a segnare il passo, con quali influenze nei territori alpini e quali differenze, con quale storia da raccontare? Che influenza hanno esercitato le grandi esplorazioni delle regioni polari? Che rapporto c’è stato tra la Grande Guerra e la diffusione dello sci? E qual è la storia di una valle – la Valle di Fiemme – capace di “produrre” un numero impressionante di campioni olimpici?

Introduce la mostra uno spazio dedicato agli oggetti e alle loro storie. Oggetti di ieri e di oggi, di vita di montagna, di sci, di guerre, di competizioni. Nella Galleria Bianca seguono il racconto della Valle di Fiemme e delle sue specificità, la storia delle grandi esplorazioni con gli sci, la diffusione dello sci nelle Alpi e il suo ruolo nel primo conflitto mondiale. A nord c’è il nostro Campo Gara con la pista artificiale e il trampolino. Gli ultimi 300 metri sono la Galleria Nera, dove si trovano le aree dedicate allo sci nordico, al salto con gli sci e alle grandi video-installazioni. A sinistra scorre la Timeline – dai primi Giochi Olimpici Invernali del 1924 ai Campionati del mondo di Fiemme 2013 – con i fatti e gli eventi più importanti della storia dello sport e non solo. Installazioni e postazioni interattive spiegano l’evoluzione del gesto tecnico e dei materiali mediante simulatori e aree tecnologiche. Uno spazio speciale è dedicato agli oggetti delle campionesse e dei campioni del presente e del passato: le loro medaglie, gli sci, le coppe del mondo.

La mostra, organizzata dalla Fondazione Museo storico del Trentino insieme al Comitato organizzatore Mondiali Fiemme 2013, si avvale di importanti patrocini e collaborazioni di livello internazionale. Tra i patrocini ricordiamo quello della FIS (Federazione Internazionale Sci), della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali), del Comando Generale della Guardia di Finanza, della Magnifica Comunità di Fiemme e della Provincia autonoma di Trento, che ha sostenuto l’iniziativa e ha contribuito alla sua realizzazione. Tra i partner internazionali si ricordano l’Holmenkollen Ski Musuem di Oslo (Norvegia) e il Museo Olimpico di Losanna (Svizzera). La mostra rimarrà aperta fino al 30 giugno 2013 dal martedì alla domenica, orario 9.00-18.00, lunedì giorno di chiusura, ingresso libero.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI