27 febbraio 2013
Redazione (4050 articles)
Share

DONNE CONTRO LA ‘NDRANGHETA: IL LIBRO

italiaAlba del Corpus Domini 2011, statale Ionica, Locride. Davanti alla farmacia di Maria Carmela Lanzetta bruciata da un incendio appiccato da quattro picciotti delle cosche, si mettono in fila le donne di Monasterace, con strofinacci, acqua e detersivo: per salvarle il salvabile, ripulire ciò che resta della bottega di questa farmacista che s’è fatta sindaca e ha sfidato crimine e corruzione con la semplicità e il buonsenso d’una madre. «Come vi potrò ripagare?», chiede lei. «Già ci avete ripagato», rispondono loro.

L’Italia quaggiù (Laterza, pp. 132, Euro 15,00) è la cronaca d’un faticoso viaggio nella primavera delle donne calabresi, dentro la ribellione delle “pentite” di ‘ndrangheta e il coraggio di molte madri e figlie, spose e sorelle di dire infine “no”, giorno per giorno, alle regole arcaiche d’un universo omertoso e misogino. Una cronaca raccontata attraverso gli occhi e la storia di Maria Carmela Lanzetta, sindaca di Monasterace, che ha subito due attentati mafiosi per il solo azzardo di avere riportato legalità e normalità nel piccolo comune del reggino che governa dal 2006. La vicenda di questa tenace amministratrice calabrese s’intreccia con quella di altre donne come lei…

Il libro di Goffredo Buccini verrà presentato martedì 5 marzo 2013 alle 18.00 a Milano, presso la Libreria Feltrinelli di piazza Duomo. Intervengono con l’autore, Ferruccio de Bortoli, Maria Carmela Lanzetta, Caterina Malavenda, Armando Spataro. Introduce e coordina Silvia Truzzi.



234x60_promo

Tags editoria
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.