A Roma si parla di amicizia, amore e della stilografica

VallicellianaUn incontro sull’amicizia, sull’amore e sulla penna stilografica nell’epoca dei social network. Protagonisti del dibattito saranno un neurologo, una poetessa e un giornalista. L’appuntamento è in programma a Roma, martedì 27 novembre, alle 17, nella sala Borromini della storica Biblioteca Vallicelliana di piazza della Chiesa Nuova, 18. Interveranno al convegno, dal titolo “Sull’amicizia, l’amore e la penna stilografica… quel messagger d’intenti”, Rosario Sorrentino, neurologo, Michela Zanarella, poetessa e giornalista, e Giuseppe Neri, autore, giornalista e già direttore delle tre reti radio Rai. A moderare l’incontro sarà Giuseppe Lorin, giornalista della Free Lance International Press. Si discuterà dunque di amicizia, un bisogno impellente dell’uomo che nell’epoca dei social network si sente sempre più solo. Altro bisogno dell’essere umano è l’amore, un sentimento trasmesso spesso attraverso la poesia. Il messaggero d’intenti è invece la penna stilografica, che con la diffusione degli sms e dei messaggi vocali ha perso gradualmente la sua funzione. Ma il suo fascino resta immacolato. Un oggetto insostituibile, perché attraverso la grafia si comunicano stati d’animo e sentimenti che il computer o lo smartphone non riescono a trasmettere con la stessa intensità. Prima degli interventi dei relatori, sarà proiettato il booktrailer “L’estetica dell’Oltre”. Parteciperà alla conferenza anche Giovanni Fabiano, responsabile della David Matthaus Edizioni Letterarie.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI