15 ottobre 2012
Redazione (4058 articles)
Share

16 OTTOBRE 1943: UNA FIACCOLATA PER NON DIMENTICARE

Auschwitz

Il 16 ottobre 1943 durante l’occupazione nazista di Roma, oltre 1.000 ebrei romani furono presi e deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. Solo un esiguo numero, 16 persone, tra cui una sola donna, tornarono alle loro case. A 69 anni dalla deportazione degli ebrei romani, la Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Roma, come ogni anno dal 1994, fanno memoria di questo tragico momento della vita della città, organizzando un “pellegrinaggio della memoria”, affinché tutti, soprattutto le giovani generazioni, non dimentichino l’episodio avvenuto durante l’occupazione nazista.

Una marcia silenziosa si snoderà a ritroso domani, martedì 16 ottobre 2012, alle ore 18.30 da Piazza S. Maria in Trastevere lungo il percorso compiuto quel 16 ottobre 1943 dai deportati, che dal Ghetto furono condotti al Collegio Militare a Trastevere prima di essere imprigionati nei treni con destinazione Auschwitz. La Manifestazione si concluderà alle ore 19.45 in Largo 16 ottobre 1943, accanto alla Sinagoga.

Prenderanno la parola: Riccardo Pacifici, Presidente della Comunità Ebraica di Roma; Renzo Gattegna, Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane; Marco Impagliazzo, Presidente Comunità di Sant’Egidio; Riccardo Di Segni, Rabbino Capo di Roma; Mario Monti, Presidente Consiglio dei Ministri, che dalle ore 18,30 alle 19,45 si recherà in visita ufficiale alla Comunità Ebraica di Roma e alla Sinagoga.

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.