In Toscana “L’Altro Sud”: rassegna sulla Calabria

Lastra a Signa si trova alle porte di Firenze. Qui, dove il tempo sembra essersi fermato, si renderà omaggio al Mezzogiorno con la rassegna L’altro Sud visto però senza pregiudizi ma solo con la voglia di raccontare emozioni, storie e miti di una terra tutta da scoprire. Gli organizzatori hanno voluto unire le tre forme d’arte per antonomasia (musica, teatro e cinema) in un unico evento che avrà inizio il 29 gennaio 2016 e terminerà il 3 febbraio. La regione alla quale sarà dedicata la manifestazione è la Calabria. Si parte il 29 gennaio alle 21.15 con il cantautore Peppe Voltarelli che eseguirà alcuni brani di Otello Orazio, l’esponente di spicco della “Onda Calabra” che per cinquant’anni ha collaborato con artisti e letterati di spicco, come per esempio Giorgio Gaber e Carlo Levi. Venerdì, dunque, le leggende del Meridione prenderanno corpo presso il Teatro delle Arte, dove si terranno anche gli altri due eventi della kermesse toscana.

Il secondo appuntamento de L’altro Sud/Calabria (questo il titolo completo) è in programma sabato 30 gennaio alle 18 con la compagnia Scenari Invisibili che mette in scena il suggestivo Patres. Lo spettacolo teatrale ruota intorno alle vicende di un Telemaco calabrese che aspetta il padre, proprio come il personaggio mitologico, ma a differenza di quest’ultimo attende invano il genitore che non trova la strada di casa. La rappresentazione parla di quei padri, che ormai non hanno niente da insegnare alla loro prole perché non hanno ricevuto nulla dalla generazione precedente che tutto ha chiesto e nulla ha dato.

Una scena di Patres
Una scena di Patres

Sempre sabato, però alle 21.15, nella medesima location sarà proiettato il film Anime Nere. Diretta da Francesco Nunzi, la pellicola parla di tre fratelli costretti a lasciare il Sudamerica e Milano per ritornare in Calabria. Il lungometraggio si sofferma sulle vicende emotive di una famiglia, ripresa in tutte le sue antinomie. Il film, che ha ricevuto molteplici riconoscimenti, fra cui il David di Donatello, fa riflettere e rabbrividire. Sono previste due repliche; una è in programma domenica 31 gennaio alle 16 e alle 18; l’altra mercoledì 3 febbraio alle 21,15. Insomma la Toscana guarda al Sud con occhio attento. Gli ingressi sono a pagamento: Voltarelli canta Orazio 10 euro; Patres 10 euro; Anime Nere: 6,5/5 euro. Per info: 0558720058.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI