Il professore Severus Snape di Harry Potter di scena al Giffoni

Grande regalo del Giffoni Film Festival ai fan della saga di Harry Potter poiché l’ospite internazionale di oggi è stato Alan Rickman (nelle foto in basso), alias l’inflessibile professore Severus Snape. L’attore inglese ha ricambiato l’affetto dimostrato dal suo pubblico raccontando loro dei retroscena riguardanti la sua esperienza sul set. «Durante le riprese dei film di Harry Potter, i giovani attori, Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grintche (interpretano rispettivamente Harry Potter, Ron Weasley e Hermione Granger, ndr), hanno dovuto sostenere una mole di lavoro incredibile per dei semplici ragazzi ed è un miracolo che siano sani di mente», ha raccontato il quinto ospite internazionale della 44esima edizione del Giffoni Experience.

L’attore ha poi parlato del suo secondo film da regista, A Little Chaos, che sarà ambientato alla corte di Luigi XIV e narrerà una grandissima storia d’amore di cui sarà protagonista Kate Winslet. «E’ un progetto che mi ha impegnato per più di 18 mesi. A Little Chaos chiuderà il festival di Toronto, uscirà nel 2015 ed è un misto tra realtà e finzione. Il progetto di costruire una fontana nella reggia di Versailles era vero mentre il fatto di sostituire il progettista originario con una donna è principalmente dovuto alla scelta di una sceneggiatrice donna che ha ovviamente adottato un punto di vista femminile». Rickman è stato infine insignito del Truffaut Award dai giovani giurati del Festival. I suoi fan lo ritroveranno presto nelle sale italiane, precisamente dal 18 settembre con “Una Promessa” di Patrice Laconte, presentato lo scorso anno fuori concorso al Festival di Venezia.

La giornata è proseguita all’insegna delle grandi anteprime, come quella del film “Il Quaderno – The Notebook” tratto dall’omonimo romanzo best seller. Una pellicola toccante che si trova in concorso e che sarà giudicata dalla giuria +18 del Festival. Ryan Guzman, il rapper Guè Pequeno e l’ex-ballerina di Amici Lorella Boccia sono arrivati a Giffoni per presentare il film “Step Up All In”, quinto capitolo di una delle saghe dance più apprezzate del mondo. Ryan Guzman, presto protagonista, al fianco di Jennifer Lopez, del film di Rob Cohen The Boy Next Door si è detto molto entusiasta dei due film: «Step Up tenta di stimolare la creatività dei ragazzi più giovani. Nel film con Jennifer Lopez mi sono divertito molto e posso dirvi soltanto che mi innamorerò pazzamente di lei». Cosimo Fini alias Guè Pequeno (che con Jake La Furia e Don Joe fa parte del gruppo rap italiano Club Dogo) ha invece prestato la voce al cattivo di Step Up, Jasper ma ammette di aver visto solo la parte doppiata da lui nel film. Mentre Lorella Boccia, proveniente da Amici di Maria De Filippi è la prima italiana scelta per ballare in un film americano. Il nuovo capitolo, con molti dei protagonisti dei precedenti film, porta la competizione a livelli altamente spettacolari. Reality tv, Las Vegas, vecchie e nuove alleanze e rivalità e al centro di tutto la loro unica priorità; ballare.

Rosa Maiuccaro

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Rosa Maiuccaro

Appassionata di cultura, sport e scrittura fin dalla tenera età, sto lavorando affinché le mie passioni possano diventare un lavoro a tempo pieno. Come diceva Confucio: "Scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita". Il cinema, la lettura, il teatro e la danza mi hanno cambiato la vita. Ho scoperto un mondo in cui non ci si sentiva mai soli e dove era possibile essere davvero se stessi. Tramite la mia scrittura, tento di dare accesso a quel mondo favoloso al maggior numero di persone possibili. Per il resto, come sosteneva Fellini, è la curiosità che mi fa svegliare la mattina.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI