24 giugno 2012
Piera Vincenti (230 articles)
Share

LE CONVERSAZIONI, SCRITTORI A CONFRONTO

Phillip Gourevitch

“Le conversazioni, scrittori a confronto” è una rassegna letteraria che ogni anno ospita a Capri numerosi autori di fama internazionale per conversare e riflettere su uno specifico tema. L’argomento dell’edizione del 2012 riguarda il politically correct. Gli incontri letterari ideati da Antonio Monda e Davide Azzolini tornano quest’anno a Capri dal 29 giugno all’8 luglio nello splendido scenario della piazza antistante l’Hotel Punta Tragara. Per due weekend consecutivi (29, 30 giugno e 1 luglio – 6, 7 e 8 luglio 2012) gli autori in lingua inglese più importanti si ritroveranno sull’isola campana per discutere e confrontarsi del delicato tema del politically correct con prestigiosi giornalisti e scrittori italiani.

Il primo weekend vedrà la partecipazione di Philip Gourevitch, scrittore e giornalista americano, che presenterà Storie dal Ruanda (Einaudi, 2000), che racconto del genocidio ruandese del 1994; Lila Azam Zanganeh di origini iraniane, che celebra nel suo Un incantevole sogno di felicità la fusione di letteratura e saggistica realizzata da Nabokov; Larissa MacFarquhar una delle firme più prestigiose del New Yorker, critico ed opinionista dalla scrittura chiara e diretta; Stefan Merrill Block, che grazie al libro Io non ricordo ha vinto numoersi premi naizonali ed internazionali tanto da meritarsi il titolo di enfant prodige della letteratura statunitense; il premio nobel Wole Soyinka, poeta, drammaturgo e saggista nigeriano; Jamaica Kincaid scrittrice caraibica, dalla prosa visionaria e incantatoria al limite tra poesia e sogno, la quale parla nei suoi libri con voce autobiografica di rapporti familiari, identità, adolescenza e tematiche postcoloniali.

Tra gli scrittori e giornalisti italiani interverranno Pierluigi Battista, che aprirà la rassegna caprese con Philip Gourevitch venerdì 29 giugno; Paolo Mieli che dialogherà con Lila Azam Zanganeh sabato 30 giugno; domenica 1 luglio sarà la volta di Larissa MacFarquhar e Diego De Silva.

Per il secondo weekend, venerdì 6 luglio gli spettatori ascolteranno i reading e la conversazione tra Stefan Merrill Block e Gaetano Cappelli; sabato 7 luglio il premio nobel Wole Soyinka si confronterà con il giornalista e scrittore Federico Rampini; infine chiuderà la rassegna caprese l’incontro con Jamaica Kincaid e Leonardo Colombati, domenica 8 luglio.

Anche quest’anno sarà pubblicata la raccolta dei testi inediti degli scrittori dedicati al tema del politically correct che sarà distribuita al pubblico. Gli scritti (pubblicati in versione inglese ed italiana) saranno occasione di reading e saranno letti dagli stessi autori in apertura di ogni appuntamento.

Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.