Festival di Sanremo 2014, al via tra sorprese e polemiche

Fazio Litizzetto Sanremo14La 64esima edizione del Festival della Canzone italiana partirà ufficialmente domani, 18 febbraio, con una lunga serie di ospiti nazionali e internazionali, la consueta gara tra i cantanti Campioni e le immancabili sorprese dell’ultimo momento. Le polemiche, però, sono partire già da giorni, forse settimane se pensiamo al caso Rufus Wainwright. Per chi non lo conoscesse, Rufus è un cantautore americano autore di brani pop di successo tra cui “Gay Messiah”, il cui testo annuncia l’arrivo di un messia omosessuale. Contro la sua partecipazione a Sanremo si sono scagliate soprattutto le associazioni cattoliche, tra cui i Papaboys, che proprio oggi pomeriggio hanno manifestato il proprio dissenso davanti alla sede Rai di Roma. “Blasfemo e satanista”: così gran parte dell’opinione pubblica giudica l’artista tanto apprezzato invece da colleghi del calibro di Elton John e Alanis Morissette. A tranquillizzare, con non poche difficoltà, giornalisti e pubblico italiano ci ha pensato oggi Giancarlo Leone, direttore di Rai1: «Sappiamo che Rufus non si crocifiggerà in scena e non farà nulla di quelle cose che l’hanno anche reso famoso. Farà il grande artista che è. All’Ariston canterà Across The Universe dei Beatles e Cigarettes and Chocolate Milk».

Teatro AristonAltra patata bollente che, nelle ultime ore, passa di mano in mano tra Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e lo stesso Leone, è il caso Beppe Grillo. Il leader del Movimento Cinque Stelle ci sarà o non ci sarà? Si limiterà a parlare fuori dal teatro Ariston oppure cercherà di entrare e di boicottare il festival in corso? La risposta l’avremo soltanto domani sera. In casa Rai sembrano tutti sereni a proposito e affermano di non aver pensato ad alcun piano A, B o C. «Se verrà non può che farci piacere, quello che farà fuori al teatro non è di nostra pertinenza. Grillo è anche un uomo di spettacolo, non abbiamo preso in considerazione un’ipotesi d’interruzione di programma. La qualità della persona è di massima correttezza. Beppe sa che uno spettacolo non s’interrompe». Infine, giusto perché non c’è 2 senza il 3, è scoppiato anche il caso Pippo Baudo, risentito, o meglio, arrabbiato, per non aver ricevuto alcun invito da parte di Fazio. Il presentatore sarà comunque presente in riviera, dove questa sera il sindaco della città ligure gli consegnerà il Premio Dietrolequinte presso il Royal Hotel di Sanremo.

Nella foto Valeria Marini
Nella foto Valeria Marini

Tornando a parlare di musica, quella che dovrebbe essere la vera protagonista della kermesse, la prima serata vedrà esibirsi i primi 7 Big in gara. Nell’ordine: Arisa, Frankie Hi-Nrg Mc, Antonella Ruggiero, Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots, Cristiano De André, Perturbazione e Giusy Ferreri. A sorpresa, Luciano Ligabue raddoppia: il rocker emiliano si esibirà non solo nella serata finale del festival ma anche domani, con un omaggio all’indimenticabile Fabrizio De André. Tra gli altri ospiti dell’Ariston, vedremo la bellezza di Laetitia Casta, l’energia di Raffaella Carrà e la poesia di Yusuf Cat Stevens, che interpreterà tre brani del suo repertorio. Ad annunciare le canzoni che via via verranno proposte sul palco, ci saranno illustri Presenters, come Marco Bocci, Tito Stagno, Massimo Gramellini, Cristiana Capotondi, Amaurys Peres, Tania Cagnotto e Francesca Dallapé, Luigi Naldini. La settimana di musica e divertimento non è circoscritta al teatro Ariston ma prosegue a Casa Sanremo, uno spazio allestito al Palafiori dove artisti, professionisti e vip si incontrano per discutere e commentare il festival, sorseggiando un buon bicchiere di vino, tra un live session e la presentazione di un libro o di un disco. Inaugurata ieri, con taglio del nastro affidata alla madrina Valeria Marini, Casa Sanremo ha ospitato il concerto di Antonella Lo Coco, rivelazione di X Factor 2012, che ha incantato tutti i presenti con la sua splendida “Sintassi Impazzita”.

Silvia Marchetti

 

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI