Ecco gli Aula 39, la nuova boy band italiana

AULA39 FB (2)Il rischio, il brivido di buttarsi a capofitto in una sfida. Forse apparentemente troppo grande ma pur sempre in linea con i sogni di una vita. Su questi presupposti nasce il percorso di una giovane, ma promettente, boy band tutta rigorosamente Made in Italy: gli Aula39. Cinque ragazzi di età compresa tra i 17 e 21 anni hanno deciso, infatti, di far convergere le loro strade in un unico percorso cosparso di note. Agostino Acquaviva, Giovanni Seidita, Luca Tosoni, Manuel Botrugno e Marco Poletto sono i componenti del gruppo, tutti studiano musica e canto da anni e provengono da tutta Italia. Il loro incontro è avvenuto in un modo piuttosto insolito, ovvero rispondendo ad un annuncio di casting messo su Facebook dalla loro attuale etichetta, l’intraprendente  Cantieri Musicali.
aula 39Quello che sanno fare gli Aula 39 lo mettono in pratica con passione senza aver paura di osare: cantare, suonare, esprimere emozioni. Il loro primo brano, prodotto da Cantieri Musicali dei fratelli Piero e Massimo Calabrese con Stella Fabiani, s’intitola “Scrivimi” ed è un’elegante ballad incentrata sul tema dell’amicizia fraterna, quella che scansa i se, i ma e i compromessi. Le voci calde e fresche al contempo degli Aula 39 accompagnano le dolci note di una chitarra, il cui ritmo è un lieve soffio che accompagna una melodia delicata ed estremamente orecchiabile. Ad accompagnare il brano, un video, semplice ma d’effetto, realizzato da Videns Pictures. In attesa di farci scoprire le tracce che comporranno il loro Ep d’esordio, gli Aula 39 si divertono, intanto, a postare dettagliati aggiornamenti sulla loro vita fuori e dentro lo studio di registrazione sul loro simpaticissimo blog: http://www.aula39.it/blog/

 Raffaella Sbrescia

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI