Al via Venezia 73 con Emma Stone e il film “La La Land”

La 73esima edizione della Mostra Internazionale di arte cinematografica di Venezia si apre con un film emozionante e nostalgico che celebra il cinema nella sua pura essenza di sogno e sentimento. Parliamo di La La Land, il nuovo musical diretto da Damien Chazelle con Ryan Gosling ed Emma Stone protagonisti di una storia d’amore commovente e poetica, tra atmosfere vintage e una colonna sonora che vola dal jazz ai successi anni ’80 con eleganza e malinconia. Il festival inizia quindi con il piede giusto, anche se una piccola delusione è la mancanza di Ryan Gosling che non può sfilare sul red carpet poiché impegnato sul set del sequel di Blade Runner. Tuttavia una temperatura oltre i 30 gradi e un sole deciso non hanno fermato i numerosi fan che fin dalle prime ore della mattina hanno sistemato asciugamani e ombrelli intorno al red carpet per accogliere Emma Stone, l’attrice dai capelli rossi che, da fidanzata dell’Uomo Ragno è diventata una delle nuove muse di Woody Allen, costruendo una carriera in continua ascesa.

venezia-73-emma-stone

Il regista dell’acclamato Whiplash ha scelto la formula del musical per riportare la magia della vecchia Hollywood ai giorni nostri, portando sullo schermo la storia di due sognatori che cercano di diventare qualcuno a Los Angeles. Un’aspirante attrice che lavora in un bar all’interno degli studi della Warner Bros. si sente sola nel caos di una grande città che è insieme gioia e illusione, fin quando non incontra un pianista che ama il jazz e sogna di aprire un locale tutto suo. Due sogni, due visioni della vita, ma un grande amore che comincia gradualmente ad invadere lo schermo tra colori, canzoni, musica e sentimenti. «Dobbiamo abbandonare il cinismo. Damien esprime la gioia, la bellezza, e il significato della storia è secondo me che non dobbiamo vivere nel cinismo. Il film riguarda il sogno, lavorare per raggiungere un obiettivo. I giovani sono cinici ed ironici, ma spero che capiscano che occorre lavorare sodo per realizzare i propri sogni», ha spiegato la Stone in conferenza stampa, sorridente e disponibile. Dopo Crazy, Stupid, Love le due giorni star sono tornati a lavorare insieme con La La Land. A tal proposito l’attrice ha aggiunto: «Lavorare nuovamente con un amico come Ryan è bellissimo. Sapevo che lui sapeva ballare e cantare, ma abbiamo dovuto imparare a ballare insieme. E posso dirvi che ballare con qualcuno vi permette di conoscerlo meglio».

Una nuova sala Cinema nel Giardino finalmente ha eliminato il cantiere che da molti anni sorgeva accanto alla Sala Grande, e una disposizione più pratica e organizzata accoglie gli addetti ai lavori e il pubblico in un villaggio del cinema tra glamour e arte. Questa prima giornata promette una kermesse ricca di sorprese e momenti emozionanti e curiosi. In serata la stampa avrà modo di vedere in anteprima La Luce sugli Oceani, il film diretto da Derek Cianfrance ispirato all’omonimo romanzo di M.L. Stedman. L’attesa è in particolare legata alla coppia di protagonisti, Michael Fassbender e Alicia Vikander, compagni nella vita che hanno fatto morire di invidia le numerose fan della celebre star di X-Men, Shame e Macbeth. Seguite Cultura & Culture nei prossimi giorni con un diario giornaliero in diretta dal festival di Venezia 2016, per cinefili e non solo.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Letizia Rogolino

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI