Lecco: torna il premio dedicato al romanzo poliziesco

Lecco
Lecco

Un premio letterario interamente dedicato al romanzo poliziesco e che ogni anno si tiene nella città di Lecco, sulle sponde del Lago di Como. Si tratta del Premio Azzeccagarbugli, un’iniziativa promossa dalla Provincia lecchese in collaborazione con il Gruppo Giovani industriali di Confindustria Lecco e che da ormai nove edizioni premia il miglior libro di genere giallo, thriller e noir pubblicato tra l’inizio di aprile e la fine di marzo. Tutto pronto, infatti, per questa nona edizione del concorso letterario, che è stata presentata ufficialmente nella mattinata di oggi, venerdì 31 maggio.

Il Premio – Un nome, quello di “Azzeccagarbugli”, che non poteva essere più adatto a un evento come questo, che ha come location la città in cui Alessandro Manzoni ha ambientato il suo romanzo, “I promessi sposi”. Per chi non lo ricordasse Azzeccagarbugli è, infatti, l’avvocato da cui si reca Renzo Tramaglino nella speranza di trovare una tutela legale di fronte alla prepotenza di Don Rodrigo. Sommerso da fogli disordinati e circondato la libri che, forse, non ha mai sfogliato, questo personaggio bizzarro nulla farà per aiutare il giovane promesso sposo. Ma al di là del nome, veniamo alla sostanza: «sono 34 – spiega Paola Pioppi, organizzatrice dell’Azzeccagarbugli – i romanzi polizieschi attualmente in gara e che saranno attentamente valutati dalla Giuria letteraria, chiamata a selezionarne solo cinque finalisti. A capo della giuria, per questa edizione, lo scrittore e giornalista Piero Colaprico, autore, tra l’altro, di numerosi romanzi e racconti gialli». Accanto a lui ci saranno, poi, le giornaliste culturali Annarita Briganti e Francesca Magni, il giornalista dell’Ansa Stefano Rottigni e la traduttrice nonché consulente editoriale Cecilia Scerbanenco. A loro il compito di stabilire, come detto, quali romanzi debbano andare in finale, titoli che verranno resi noti durante l’evento del 15 giugno, in programma alle 17.30 presso il Palazzo Falck di Lecco.

IM000357.JPG
Lecco

La finale – Ma il grande appuntamento con il Premio Azzeccagarbugli si terrà l’11 di ottobre alle 21, quando nel Teatro della Società di Lecco, una struttura di metà Ottocento che ripropone in piccolo il modello all’italiana tipico della Scala di Milano, si terrà la cerimonia di premiazione conclusiva. A determinare il vincitore sarà, come sempre, la Giuria popolare, composta da 100 appassionati lettori che attraverso il loro voto decreteranno il primo posto.

I commenti – Soddisfatti tutti i promotori dell’appuntamento con il romanzo poliziesco, che nonostante i tempi di crisi affermano di essere riusciti «a garantire – spiega l’assessore alla Cultura della Provincia di Lecco, Marco Benedetti – un così importante evento culturale per la città di Lecco». «Siamo convinti – aggiunge Raffaella Bartesaghi, presidente del Gruppo Giovani industriali di Confindustria Lecco – che le aziende non debbano solo investire per sostenere l’economia, ma anche per la cultura. Questo evento, cresciuto di anno in anno, ne è la prova».

L’elenco di tutti i 34 romanzi in gara è disponibile sul sito del concorso: www.premioazzeccagarbugli.com.

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Valentina Sala

Valentina Sala
Giornalista pubblicista. Tra i suoi campi di interesse soprattutto viaggi e cultura. Dopo una laurea di primo livello in Scienze della Comunicazione consegue la specialistica in Editoria con il massimo dei voti e con una tesi sul rapporto tra letterati e città, ricostruendo la Parigi di Émile Zola e la Vienna di Joseph Roth. Collabora con più giornali e riviste e affianca alla professione giornalistica quella di insegnante di Psicologia della Comunicazione. Tra le sue passioni i romanzi capaci di raccontare un luogo e un’epoca, i film di François Truffaut, il buon cibo, le città europee e, soprattutto, il viaggio inteso come modo per scoprire e confrontarsi con realtà diverse.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI