Cinema, Venezia 2016: c’è Tommaso di Kim Rossi Stuart

Dopo una serie di star internazionali e grandi anteprime oltreoceano, la Mostra del Cinema di Venezia 2016 comincia a tingersi di tricolore presentando alcuni film italiani. Martedì, 6 Settembre, è il turno di Kim Rossi Stuart che presenta Fuori Concorso Tommaso, il suo secondo lavoro come regista dopo Anche libero va bene del 2006. Dopo una lunga relazione, un attore insoddisfatto riesce a farsi lasciare dalla compagna, pensando di approfittare finalmente di una sconfinata libertà ed innumerevoli avventure. Ma si rende conto di essere libero solo di ripetere sempre lo stesso copione: insomma è una “bomba innescata” sulla strada delle donne che incontra. Le sue relazioni finiscono dolorosamente sempre nello stesso modo, tra inconfessabili pensieri e paure paralizzanti. Questa sua coazione a ripetere un giorno finalmente s’interrompe e intorno a sé si genera un vuoto assoluto. Tommaso ora è solo e non ha più scampo: deve affrontare quel momento del suo passato in cui tutto si è fermato. Kim Rossi Stuart analizza l’insicurezza sentimentale dell’uomo tra psicoanalisi e riflessione personale, realizzando una commedia amara che non convince del tutto ma funziona. Tornando al concorso ufficiale Venezia 73 martedì è anche la giornata di The Bad Batch, un thriller diretto da Ana Lily Amirpour ambientato in un futuro post apocalittico nella desolata Texas dove vive una comunità di cannibali. Uno di questi tuttavia si innamora della sua preda, innescando una serie di curiose conseguenze. Nel cast Keanu Reeves, Jim Carrey e Jason Momoa che purtroppo non sono riusciti a raggiungere Venezia per sfilare sul red carpet, lasciando il testimone alla regista e alla giovane protagonista femminile Suki Waterhouse. Tanta attesa invece per il documentario Voyager of Time: Life’s Journey diretto dal grande Terrence Malick, in cui Cate Blanchett è la voce narrante che accompagna lo spettatore in un viaggio alla scoperta della genesi dell’Universo.

cinema-venezia-2016-tommaso-kim-rossi-stuart

Mostra del Cinema di Venezia 2016: ecco i film del primo weekend 
Per il cinema italiano domenica 4 settembre il cinema italiano ha presentato la commedia delicata e divertente Piuma di Roan Johnson che ha affrontato la responsabilità della genitorialità prematura con realismo ed ironia attraverso due giovani protagonisti che vivono una notizia inaspettata con istinto e umiltà. Cate e Ferro scoprono di aspettare un bambino, hanno appena 18 anni ma decidono di portare avanti questa avventura accentando il discontento dei genitori e le inevitabili responsabilità ed imprevisti. Durante la prima proiezione stampa del film si sono registrati applausi e qualche fischio legato al fatto che una commedia potesse essere in concorso a un festival canonico ed istituzionale come Venezia, ma possiamo ancora credere possibile una simile selezione bigotta? Lo stesso giorno ha presentato anche Une Vie, il film francese di Stephanie Brizè rientrando forse nelle linee guida di un concorso più autoriale. Tra le sorprese piacevoli del weekend il simpatico film d’animazione Pets- Vita di Animali che sarà al cinema a Ottobre con l’Universal Pictures, per la felicità degli amanti degli animali e di coloro che vivono per il loro amico domestico a quattro zampe. I creatori del famoso franchise di Cattivissimo Me, che hanno inventato gli irresistibili Minions, hanno cercato di sottolineare le abitudini e i comportamenti di cani, gatti, uccelli, criceti e altri animali che vivono in casa, mentre i loro padroni sono fuori. Inoltre è stata soddisfatta la curiosità per il lavoro seriale di Paolo Sorrentino con l’anteprima dei primi due episodi di The Young Pope, la serie tv che andrà in onda a fine Ottobre su Sky Atlantic con un cast internazionale e un’estetica tipica del regista de La Grande Bellezza e Il Divo. Jude Law interpreta Lenny Belardo, alias Pio XIII, il primo Papa americano della storia.

Giovane e affascinante, la sua elezione sembrerebbe il risultato di una strategia mediatica semplice ed efficace del collegio cardinalizio. Ma, com’è noto, le apparenze ingannano. Soprattutto nel luogo e tra le persone che hanno scelto il grande mistero di Dio come bussola della loro esistenza. Quel luogo è il Vaticano, quelle persone sono i vertici della Chiesa. E il più misterioso e contraddittorio di tutti si rivela Pio XIII. Scaltro e ingenuo, ironico e pedante, antico e modernissimo, dubbioso e risoluto, addolorato e spietato, Pio XIII prova ad attraversare il lunghissimo fiume della solitudine dell’uomo per trovare un Dio da regalare agli uomini. E a se stesso. Nel cast anche Diane Keaton e Silvio Orlando. Domenica è stato il giorno di Mel Gibson che, con una lunga barba grigia, ha presentato il suo nuovo lavoro come regista, Hacksaw Ridge. Si tratta di un film di guerra intenso ed emozionante che racconta la storia vera di Desmond Doss, un obiettore di coscienza vissuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Per la sua fede solida e sincera si è rifiutato di utilizzare le armi portando avanti il suo compito di soccorritore dell’esercito americano, segnando la storia e dando una prova di eroismo unica. Andrew Garfield è il protagonista, al fianco di Vince Vaughn e Teresa Palmer. Come i suoi lavori precedenti Gibson racconta la guerra con una forte componente religiosa e spirituale, ma costruendo anche scene di battaglia mozzafiato ed estremamente coinvolgenti. I cinefili più affezionati hanno avuto anche il piacere di fare un salto indietro nel tempo on la proiezione del cult horror Un lupo mannaro americano a Londra di John Landis, restaurato in 4k. Il regista è stato ospite a Venezia e ha ripercorso le tappe fondamentale della sua carriera, ricordando anche aneddoti interessanti e divertenti sul set di questo e altri suoi film che hanno sbancato il box office. Una nota stonata del weekend è stata l’assenza di Kit Harrington che gli appassionati de Il Trono di Spade aspettavano per il film Brimstone. Di seguito il trailer di Tommaso di Kim Rossi Stuart e alcune foto.

. 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Letizia Rogolino

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI