A Milano un corso su Michelangelo

Pietà Rondanini
Pietà Rondanini

La vita e l’opera di Michelangelo (1475-1564) al centro di un’importante iniziativa organizzata a Milano dal Fondo per l’Ambiente Italiano (Fai) e patrocinata dal Comune, con il supporto del Piccolo Teatro, del Teatro d’Europa e dell’Università degli Studi di Milano. In particolare si terranno, presso l’aula magna dell’Ateneo milanese, dal 1 ottobre al 21 maggio 2014, 27 lezioni su questo grande artista, curate da un comitato scientifico, diretto da Giovanni Agosti, docente di storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Milano. Il corso si snoderà in puntate, incentrare sulla vita privata e pubblica del grande artista, la cui genialità era già nota ai suoi contemporanei, che sarà conosciuta e approfondita dai partecipanti attraverso immagini, documenti d’archivio e le lezioni di importanti studiosi internazionali del Buonarroti, come Howard Burns della Scuola Normale Superiore di Pisa, Vittoria Romani dell’Università degli Studi di Padova, Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, e Pina Ragionieri, direttrice della Fondazione Casa Buonarroti. L’obiettivo? Favorire lo studio e la ricerca su questo importante artista. In contemporanea, spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, si stanno svolgendo «i lavori di restauro e allestimento dell’ex Ospedale Spagnolo, dove sarà aperto un museo dedicato alla Pietà Rondanini di Michelangelo».

Le lezioni durano un’ora e un quarto, dalle 18 alle 19.15 e sono a pagamento. Per info: www.fondoambiente.it.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI