10 aprile 2013
Giulia Caso (48 articles)
Share

Le proprietà del Vino, meglio Rosso o Bianco?

©Fotolia.com

©Fotolia.com

Per vivere una vita meravigliosa è importante che corpo, mente e spirito siano in perfetto equilibrio. Per raggiungere questo stato, è importante alimentarsi in modo corretto, possibilmente ricorrendo alla classica Dieta Mediterranea. In questi giorni si sta svolgendo a Verona il Vinitaly, una delle manifestazioni più importanti sul vino italiano. E` per questo motivo che l’Equilibrista vi vuole far conoscere le caratteristiche di questa bevanda, che ha esercitato un’influenza rilevante nella cultura dell’uomo. Scelto anche da Gesù nell’ultima cena, simboleggia il sangue di Dio, ma anche l’ebbrezza che unisce l’uomo con la divinità. Il vino, se bevuto con moderazione, agisce come antiossidante, fornendo molti elementi utili per l’organismo, come il ferro, i composti fenolici, le vitamine B1, B6, B2, A E C, il magnesio, lo zinco, il sodio e tante altre sostanza naturali, come i Flavonoidi, al quale appartiene il Resveratrolo che ha proprietà antitumorali, oltre che antinfiammatorie. Il Resveratrolo rallenta il processi d’invecchiamento e riduce le alterazioni metaboliche negli esseri umani obesi.

Il vino può essere consumato in presenza di

  • malattie cardiovascolari
  • ipercolesterolemie
  • anemie da carenza da Ferro
  • sindromi influenzali
  • nei tumori
  • nelle sindromi depressive-ansiogene
  • nei deficit di memoria
  • nel morbo dell’Alzheimer
  • per regolarizzare il ritmo sonno – veglia

 

Tuttavia è necessario per non danneggiare gli organi, in primis il Fegato, bere con moderazione. 

 

Vino Bianco – La maggior parte di Vini Bianchi si ottengono eliminando le vinacce costituite dalle bucce, da raspi e vinaccioli. Essi dunque contengono, rispetto al vino rosso, meno quantità di Tannini, oltre che una ridotta percentuali di antiossidanti naturali e di saponine. Quindi, necessitano di una maggiore sofisticazione industriale e contengono sostanze che favoriscono la precipitazione di cristalli nelle articolazioni; pertanto sono controindicati in forme artritiche e reumatiche, ma anche nelle gastriti, nei pazienti diabetici, negli ipertesi, nelle infiammazioni gastro-duodenali e nei soggetti a rischio di alcolismo cronico.

Vino Rosso – Il Vino Rosso contiente le sostanze sopracitate ma non bisogna mai dimenticare che normalmente per un individuo che pesa 50 chilogrammi la quantità di vino consentita è di 500 ml al giorno, da distribuire nei due pasti principali. Il Vino Rosso è controindicato nelle gastriti, negli individui a rischio di alcolismo cronico, nel diabete e nell’ipertensione.

Per approfondimenti vi suggerisco le mie Fonti

 

 

Tutto Quello che sai sul Cibo è Falso - Libro

Giulia Caso

Commenti

commenti

Giulia Caso

Giulia Caso

Giulia Caso è uno pseudonimo. Giulia cura la rubrica "L'equilibrista", uno spazio dedicato alla salute della mente e del corpo. «Ho scelto uno pseudonimo per raccontare non me stessa bensì i fatti. Perché se avessi voluto assecondare le velleità del mio ego, narrandovi la mia vita, che vi assicuro è poco interessante, vi avrei svelato la mia identità», dice di se stessa. Giulia ha voluto che la redazione pubblicasse al posto della sua foto un'immagine del film Fortapash, che racconta del giornalista Giancarlo Siani; per rendere omaggio alla verità, per la quale molti giornalisti come Siani hanno perso la vita!

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.