film d-amore
Non solo Cinema

L’amore che scoppia, l’amore che unisce. Film e libri sull’amore…

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

Prima di parlarti del film d’amore che ho scelto per te, voglio soffermarmi sulla mia idea di amore. Per Dante Alighieri, l’amore muoveva il sole e le altre stelle. Con questa frase forse il Sommo Poeta voleva intendere che l’Amore è l’energia da cui nasce ogni cosa. In verità non sappiamo cosa sia davvero l’amore. Certo, sappiamo che è un sentimento, il quale però è suscettibile ad un’interpretazione molto soggettiva che dipende dalle esperienze che ciascuno di noi ha fatto nel corso della propria vita.

Io penso che l’amore non debba essere inteso soltanto in maniera romantica e sentimentale, eppure il più delle volte ci facciamo ingannare ed ingabbiare da Eros che si presenta con un’unica faccia, quando invece ha una marea di volti molto differenziati e particolareggiati.

Quando ero ragazzina pensavo che l’amore si riducesse a quelle sensazioni estatiche e meravigliose che si provano quando ci si innamora. Si chiama ‘stato di innamoramento’ e dura poco perché poi il sentimento che lega gli amanti si evolve e gradualmente diventa più maturo, più consapevole.

A volte può capitare che la coppia sia vittima sacrificale di vecchi schemi mentali talvolta ereditati dalle generazioni precedenti mediante una sorta di eredità emozionale (affronta questo tema Ameya Canovi nel suo libro ‘Di troppo amore’, Sperling & Kupfer), più spesso acquisiti in tenera età.

Io penso che ciascun partner debba sforzarsi di mantenersi individuo entrando in sintonia con l’altro attraverso l’energia del cuore.

Daniel Goleman parla in Intelligenza emotiva nel suo prezioso volume, soprattutto quando spiega che cosa sia l’empatia e quali circuiti cerebrali si attivano nel momento in cui siamo davvero empatici.

Io non so tu cosa intenda per amore e quale sia stata la tua esperienza ma oggi voglio riflettere con te sull’amore romantico consigliandoti qualche film, serie tv e alcuni libri a tema…

film d-amore

Film d’amore. Come eravamo (1974) di Sydney Pollack

Innanzitutto c’è un film che ti consiglio di vedere e che ho rivisto qualche giorno fa. La pellicola in questione si intitola ‘Come eravamo’.

Uscito nel 1973 negli Usa e in Italia il 6 marzo 1974, il film fu diretto da Sydney Pollack.

La casa di produzione è la Columbia Universal. Il Paese di produzione gli Usa. Per ovvie ragioni è lo sguardo del regista sulle cose, compresa la sua idea di amore, ad essere predominante. Appartenente ai registi della Nuova Hollywood (quel periodo di grande rinnovamento che attraversò il cinema americano tra gli anni sessanta e ottanta) Pollack è morto il 26 maggio 2008 lasciando una cospicua eredità cinematografica perché molti dei suoi film sono considerati dei capolavori.

‘Come eravamo’ è oggi un classico, all’epoca ricevette diversi riconoscimenti tra cui due Premi Oscar su sei nominations.

Il film narra una storia d’amore tra gli anni Trenta e Sessanta del secolo scorso. Gli attori protagonisti, Barbra Streisand e Robert Redford, interpretano rispettivamente Katie, una ragazza ebrea comunista, che fa dell’attivismo politico la propria ragione di vita, e Hubbell, un giovane ricco borghese protestante. I due si conoscono all’università.

Lei si innamora perdutamente anche se non lo dà a vedere, lui invece, donnaiolo com’è, pur essendo attratto da Katie, si defila fino a quando il destino non ci metterà lo zampino. Gli eventi storici si intersecano e vediamo che entrambi cambiano col mutare degli anni pur rimanendo fedeli alla loro natura. Vediamo che è lei che forza la mano, lo cerca, lo sprona a rimanere al suo fianco. Hubbell la ama ma la ritiene troppo, molto, impegnativa…

PER CONTINUARE A LEGGERE QUESTO ARTICOLO ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GOLD. QUESTO ARTICOLO TI ARRIVERA’ SULLA TUA CASELLA DI POSTA SENZA PUBBLICITA’ E SENZA ALCUNA DISTRAZIONE. POTRAI SALVARLO, LEGGERLO CON CALMA, PRENDERE APPUNTI. SCEGLI LA FORMULA CHE FA PER TE, ANNUALE O MENSILE NEI BOX SOTTOSTANTI.

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta