Tag "Benessere"

La compassione è uno dei sentimenti più nobili che si possano provare. Tu sei un tipo compassionevole o ti comporti da giudice? E le persone che incontri come si comportano con te? Scoprilo nella rubrica ‘Migliora la tua vita’, uno spazio dedicato allo sviluppo personale e al benessere per comprendere e comprendersi.

Ripartono le pubblicazioni. E qui vi spiego il motivo.

Gucci Guilty Absolute è immagini che affiorano attraverso l’olfatto, il senso più antico per antonomasia. Immagini oniriche che si affollano nella mente di chi annusa dandoci l’impressione che ogni momento può essere reso eterno se vissuto intensamente, sulla scia di Venezia. Qui tutti i dettagli sul profumo e sulla pubblicità girata con l’attore Premio Oscar.

Cogliamo l’occasione dell’emergenza idrica per parlare di acqua. Questo importante elemento unisce ciò che normalmente non può essere unito (tramite le vie di navigazione), disseta e ammorbidisce la mente…

Le erbe di San Giovanni raccontate da Franca Molinaro in un incontro unico tra passato e presente. Il nome botanico dell’Iperico è Hypericum perforatum. Questa pianta officinale, chiamata anche erba di San Giovanni, raggiunge la sua massima fioritura il 24 giugno…Ecco le sue proprietà.

“Io credo che basti osservare la Natura per capire tanto della vita: molti animali accumulano tutto il necessario durante la primavera e l’estate per superare l’inverno. L’Orso e le formiche sono gli esempi più lampanti ma la cosa da notare è che per loro avviene tutto in modo naturale…”

In ognuna di noi c’è un’Artemide, un’Atena e un’Estia. Le loro energie si risvegliano quando ci dedichiamo ad un progetto anima e corpo, con passione. Bolen le definisce dee vergini, ricordando gli archetipi di Jung.

Proteggere la Natura creando anche un punto d’incontro e socializzazione. Questo è l’obiettivo che Legambiente si prefigge per Campania Felix, dove duecento volontari provenienti da tutto il mondo saranno impegnati nella cura del territorio. Qui tutti i dettagli.

La mia vita senza iPhone: questa esperienza sta per finire e mi sono disintossicata; quali sono stati i vantaggi e gli svantaggi nel trascorrere quindici giorni senza dispositivi mobili?

La mia vita senza iPhone, undicesimo e dodicesimo giorno. “Il mio attivismo, tuttavia, non credo dipenda dall’assenza dell’Innominato, piuttosto ritengo che questa esperienza, del tutto nuova per il mio cervello, abbia attivato delle energie psichiche…”

Quando mi sono messa i guanti da giardinaggio, stentavo a crederci. Mi guardavo e non mi riconoscevo. Poi avevo indossato anche gli stivali, sempre da giardino, acquistati in un negozio di bricolage l’anno scorso e la prima cosa che ho pensato: «Se mi vedesse mio padre!»…

La mia vita senza IPhone, nono giorno. “Mi sono sempre sentita una pacifista in guerra contro chi non vuole la pace! Quante volte vi siete arrabbiati per il commento inopportuno, in certe occasioni addirittura cattivo, di un amico di Facebook o di un follower?”

Seconda settimana. ” Fino a un anno fa avevo la mania del controllo. Prima di fare qualsiasi cosa, compresa una semplice trasferta in una località anche vicina, dovevo curare tutto nei minimi dettagli e avere il navigatore dell’iPhone con me, sempre….”

Si dice che questa essenza abbia proprietà afrodisiache. Ne sapeva qualcosa Alessandro Magno che faceva preparare ai suoi maghi ampolle con il prezioso aroma. In verità questa pianta è anche sinonimo di spiritualità.

Quarto Giorno. Vi racconto di me, di quando i sogni diventavano desideri e i desideri realtà. Di quando tutto sapeva di buono, ogni cosa profumava di vaniglia, fragola e cioccolato, di quando nei mari abitava Poseidone e Ulisse viaggiava verso Itaca…

“Prima di parlarvi dello squillo devo fare una confessione. Ieri sera è tornato l’Innominato e alla fine ho ceduto. Ho dato una fugace sbirciatina, ma solo per vedere se era stato aggiustato bene…”