Salute e Stili di Vita

PARIS FASHION WEEK: L’ALTA MODA È DI SCENA IN FRANCIA

© T. Tulic – Fotolia.com

È nel pieno svolgimento la Paris Fashion Week (25 settembre – 3 ottobre): nove giorni che, dopo la settimana di Milano, chiudono la presentazione delle collezioni Primavera/Estate 2013 da donna. Sul sito ufficiale della manifestazione è possibile foto, video e informazioni sulla settimana della moda francese, anche backstage e gossip sull’ambiente della moda, oltre a consigli sull’abbigliamento e i trends da seguire per la prossima stagione.

Ma veniamo al programma. Sono 95 le passerelle previste (più sei fuori calendario) e 54 le presentazioni: il primo giorno si è aperto con le sfilate di Moon Young Hee e Steffie Christianes, il secondo Dries Van Noten e Mugler. Il 27 settembre è stata la volta di 12 maison tra cui Balenciaga, Balmain e Lanvin. Nella giornata di uno dei debutti più attesi, quello del belga Raf Simons che ha disegnato la sua prima collezione di prêt-à-porter per Christian Dior, che apre una nuova epoca della casa di moda francese.

Il weekend si apre con Junya Watanabe, Haider Ackermann, Viktor & Rolf, Vivienne Westwood, Comme des Garçons, Jean Paul Gaultier e Loewe, tutti di scena sabato. Domenica, invece, si avvicenderanno sulle passerelle Kenzo, Céline, Costume National, Céline, Hermès, John Galliano e Givenchy. Quindi arriviamo a lunedì 2 ottobre, ma bisognerà aspettare le otto di sera per poter vedere finalmente, dopo mesi di attesa e notizie centellinate con sapienza, la prima collezione di Hedi Slimane per Saint Laurent Paris (il nuovo nome che il creativo ha voluto per YSL). Nello stesso giorno vedremo anche le proposte di Chloé, Stella McCartney e del nostro Giambattista Valli. Martedì altri nomi eccellenti: la giornata inizia con Chanel e continua con Valentino e Alexander McQueen tra gli altri. Ll’ultimo giorno servirà per ammirare, tra gli altri, i défilé di Louis Vuitton e Miu Miu e Elie Saab.

Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares