Milan Man Fashion Week: un giro tra le collezioni

Ferragamo
Ferragamo

Milano Moda Uomo giunge al termine e nella giornata di chiusura manda in scena lui, Re Giorgio (Armani). Il suo regno è ancora abitato dallo sportswear che per l’estate 2014 diventa uno sporty chic dominato da gradazioni classiche dallo spirito “sereno”: i blue sono declinati su pantaloni stretti e su una collezione che, assieme al grigio e al rosso, regala un tocco di eleganza equilibrata, senza troppi eccessi, così come nel DNA della griffe. Ma la prossima estate non si presenta poi così pacata. Se da una parte predomina l’equilibrio della forma, lo stile “sussurato” della metropoli, dall’altra invece lo scenario si fa tropicale, allegro, vivace. E a interpretare questo tutto questo slancio è Prada con una collezione fatta di fiori e palme, abbinate a completi scuri ma pronte anche a decorare le maxibag dell’uomo estivo. Questa è stata anche la settimana di Stefano Pilati, alla sua prima collezione da Ermenegildo Zegna, apprezzato dal parterre fashion e non solo.

Zegna
Zegna

La prova magistrale dello stilista italiano quasi commuove per il suo “ritorno in patria” alla guida di una griffe che per la prossima estate propone pantaloni con pieghe a vista, giacche doppio petto, sartorialità impeccabile. Come una fotografia degli Anni 20, un po’ sui generis, con tanta ironia assieme all’animo preppy, arriva la squadra di cricket di Thom Browne per Moncler Gamme Bleu. D’impatto la collezione, fatta con il dominio assoluto del bianco per pull a scollo a V camicie “perfette” , righe e il rossetto rosso blue sulle labbra della futura estate. Pulizia di forme, rigore e semplicità sono gli elementi chiave della collezione di lvatore Ferragamo, apprezzatissima dal pubblico probabilmente per quel ritorno a un’eleganza formale che rende la griffe unica nel suo taglio. Da Dolce&Gabbana lo spirito è sempre quello della terra sicula, vissuta tra le stampe, questa volta in omaggio agli angoli di Taormina ma anche alla Valle dei Templi di Agrigento con richiamo alle origine greche. E tra tanta mitologia greca, anche un imprevisto: un uomo nudo che sale sulle passerelle con la scritta “LOVE” . Un messaggio anche questo antico, ma ovviamente sempre attuale. In linea con l’imprevisto.

Giorgio Armani
Giorgio Armani
Giorgio Armani
Giorgio Armani

 

 

Ornella Fontana

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Ornella Fontana

Ornella Fontana
Giornalista professionista di Milano, specializzata in fashion communication & image, ho iniziato a lavorare nella giornalismo di moda, come fashion editor circa otto anni fa. Dopo i primi stage post laurea sono arrivati i primi contratti nelle case editrici tra cui Sky, ELLE Italia, MTV Style, iniziando poi a lavorare come fashion contributor con quotidiani nazionali e riviste estere, Da circa un anno ho fondato il mio blog indipendente, www.upstylemagazine.it che tratta dell'avanguardia del lifestyle (dalla moda alla musica) a respiro internazionale. Oggi collaboro con diversi magazine online, curo il mio blog, mi occpo di tutta la parte fashion e styling della rivista BMI Mag di Ibiza e lavoro come Stylist, Personal shopper, e Image Consultant. Entusiasta e felice di far parte del team di Culture&Culture!

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI