Mercedes-Benz bandisce un contest per gli artisti

mercedes Benz1Realizzare un’auto è come creare un’opera d’arte. Dal pensiero all’azione. Dall’immaginazione alla materializzazione. E forse proprio per questo Mercedes – Benz  punta sugli artisti con una nuova iniziativa, ideata in occasione della mostra “Novecento mai visto” che fino al 30 giugno 2013 espone i capolavori della Daimler Art Collection al Museo Santa Giulia di Brescia. La casa automobilistica in particolare invita tutti i talenti inespressi a liberare la propria creatività attraverso un contest online che si avvale anche di un’App realizzata per Facebook e Instagram.

Il concorso – Per partecipare al concorso basta fotografare il proprio universo ispirato al mondo della Stella e caricare le immagini su www.novecentomaivisto.it/cart. Una volta online, un editor semplice e intuitivo combinerà gli scatti, trasformandoli in affascinanti opera d’arte. Le creazioni, esposte nella galleria virtuale del sito, saranno votate dal pubblico e la più apprezzata sarà premiata con un viaggio a Brescia per visitare l’esposizione  “Novecento mai visto”.

mercedes benz2La mostra – Fino al 30 giugno 2013, il Museo Santa Giulia di Brescia ospita i capolavori della Daimler Art Collection per la prima volta in Italia. Nell’ambito di “Novecento mai visto” sono raccolte 230 opere firmate da 110 artisti internazionali, dal 1909 ad oggi: una selezione di grande valore che parte dai classici del Costruttivismo e dell’Arte Concreta, passando per il Minimalismo e le Tendenze Concettuali. Tra le opere esposte anche installazioni, fotografie e video di noti artisti contemporanei. L’esposizione è, inoltre, arricchita dalla presenza di due nuovi lavori di Nic Hess e Luca Trevisani e un ulteriore percorso interamente dedicato all’arte italiana, da De Chirico a Cattelan. Con “Novecento mai visto”, Mercedes-Benz Italia conferma il proprio impegno ad andare oltre la vocazione commerciale attraverso iniziative concrete sul territorio. Per questo motivo, la Casa con la Stella supporta in diverse forme la mostra “Novecento mai visto”, integrandola nelle proprie attività di comunicazione. A meno di un mese dall’avvio della mostra sono già 108 le classi e 2.220 gli studenti che hanno prenotato una visita ed i laboratori didattici, grazie anche al servizio navette messo a disposizione da EvoBus Italia, società del Gruppo Daimler dedicata al settore autobus.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI