14 dicembre 2012
Carla Cesinali (506 articles)
Share

IL MADE IN ITALY AFFASCINATO DALL’ORIENTE

Lo store di Nomination a Dubai

Il mercato del lusso italiano si sposta sempre più ad Oriente, fra i quali ritroviamo anche Ferragamo. Ma non è solo la maison fiorentina a farsi ammaliare dal fascino asiatico. Massimo Rebecchi, la maison di pret à porter, ha inaugurato nel mese di novembre due nuove boutique in Cina, rispettivamente a Pechino, presso il Charter Shopping Mall, e a Shenzen, presso il King Glory Plaza Shopping Mall. Gli spazi, rispettivamente di 120 e 140 metri quadri, ricalcano il concept dei monomarca della maison in cui predominano i toni del grigio piombo fusi al tortora e al grafite: il risultato è un ambiente neutro, dall’illuminazione soft, in cui spiccano le appenderie in acciaio e inox a finitura lucida. Il posizionamento strategico dei complementi di arredo crea veri e propri percorsi all’interno degli store in cui la logica vincente è quella della linearità e della sobrietà. Un concept che riproduce e amplifica il mood e l’anima delle collezioni di Massimo Rebecchi: uno stile unico, nato da una forte integrazione tra tradizione e innovazione, in grado di dare vita a “un lusso accessibile”, attento alle tendenze moda, ai dettagli, ai tessuti ricercati, alla creazioni di capi dal forte appeal ma caratterizzati da grande facilità di utilizzo.

Lo store di Nomination a Dubai

«Essere italiani significa portare avanti quei valori di artigianalità e di manualità che caratterizzano il prodotto Made in Italy per il quale siamo famosi all’estero e che l’estero vuole e continua a chiedere a noi», hanno detto dalla Casa di Moda. Attualmente in Cina i flagship store di Massimo Rebecchi sono a Shenzen, a Beijing, a Hangzhon, a Guangzhou mentre è prevista per i primi mesi del 2013 l’apertura di una boutique a Nanning.

E’ notizia di questi giorni l’apertura di Nomination a Dubai. Inaugurato all’interno della nota Gallerie Lafayette nell’Arabian Mall, lo store è stato realizzato seguendo il format che ormai contraddistingue gli store Nomination in tutto il mondo: atmosfere dal design raffinato, ultra moderno e glamour che richiama i colori del brand – bianco, nero con dettagli in giallo -. Anche in questo caso lo stile è stato adattato alle esigenze culturali e logistiche del Paese che ospita il monomarca.

Il nuovo store si inserisce nella lunga lista di monomarca sparsi in tutto il mondo, l’azienda, infatti, da tempo sta puntando sulle migliori città e capitali del Medio Oriente, tanto che annovera già monomarca, kiosk bimarca e punti vendita in città come: Kuwait City, Daharan, Beirut e Riyad. Tutti punti strategici e indubbiamente interessanti per l’ulteriore crescita del marchio. Le location dei nuovi store, in particolare, vengono scelte privilegiando sia gli shopping center qualificati, sia le vie commerciali dei centri delle città.

 

Carla Cesinali

Carla Cesinali

Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.