Salute e Stili di Vita

Come vivere alla Moda? Ce lo spiega Sonia Tiffany Grispo

Come-vivere-alla-modaI suoi libri sugli scaffali delle librerie non passano certo inosservati, perché rispondono ai bisogni e alle esigenze di ogni donna che vuole essere sempre alla moda. Lei è Sonia Tiffany Grispo, blogger, editor e grafica che a soli 26 anni si è fatta apprezzare nel settore sia grazie alle sue pubblicazioni, edite tra il 2008 e il 2012, sia per i suoi post, sia per gli articoli scritti per Grazia.it, Lifestyle e bmb Magazine. Sonia è dunque imprenditrice di se stessa: nel dicembre 2007 ha fondato con la sorella anche un suo prodotto editoriale, Spray Magazine, rivista cartacea e online. Il suo blog Trend and The City è uno tra i più accrediti dell’area fashion. Andiamo, dunque, a conoscerla di vicino, per capire gusti e progetti dell’autrice di “Come vivere alla moda“, edito da Newton Compton.

Cosa rappresenta per Lei la Moda?

Un mezzo attraverso il quale coccolare se stessi, al pari di una spa, di una vacanza o di una cena in un ottimo ristorante, ognuno di questi luoghi/esperienze soddisfa un senso e dona piacere, la moda li soddisfa tutti; magari anche attraverso il contatto con tessuti soffici, l’odore del cuoio, il rumore dei gioielli che si scontrano fra di loro sul polso…

Chi o cosa l’ha avvicinata alla Moda?

Mia sorella Valentina, che qualche anno prima di me ha iniziato scrivendo sul web, riviste on-line e testate nazionali rivolte al pubblico femminile. Seguivo il suo lavoro e mi sono appassionata agli argomenti che trattava, lei aveva le idee chiare su cosa volesse fare, io no e quando ho creato il mio blog, Trend and The City, l’ho fatto per scrivere e dire la mia, non pensavo sarebbe diventato un lavoro. Ma il tempo e l’esperienza hanno scelto per me ed io ne sono felice.

Come è nato il suo libro “Come vivere alla moda”?

Dalla voglia di raccontare in un unico libro come vivono le donne che amano la moda. Il titolo fa pensare più a un manuale e in realtà anche lo schema è piuttosto manualistico, ma quello che ho voluto fare è stato racchiudere in quelle pagine tutti i dubbi, le domande, e le curiosità emerse dalle e-mail delle lettrici e i commenti ai post sul mio blog. Avrebbe dovuto far parte della collana 101 cose di Newton Compton, ma l’editore ha poi deciso di collocarlo fra i grandi manuali; il filo conduttore sono regole non regole, piuttosto abitudini, cose da sapere e da fare, per vivere alla moda

foto-sonia-grispoCome si fa a essere sempre eleganti e raffinate anche quando si ha poco tempo?

Individuando nel proprio guardaroba dei capi, meglio se basici, come un abito nero, una camicia bianca, delle decolleté dal tacco medio, una giacca dalla vestibilità impeccabile e assicurarsi di tenerli in una zona precisa dell’armadio così se il telefono squilla ed un invito improvviso, una riunione di lavoro anticipata o un invito a cena vi colgono di sorpresa, il look non verrà intaccato dal fattore “tempo”.

Un outfit da consigliare alle lettrice di Cultura e Culture…

Anche questo autunno andrà di moda la felpa, un capo che fino a qualche anno fa riservavamo all’attività fisica mentre oggi è tornato, anche in versione couture, impreziosito da applicazioni o da ricami barocchi; una volta tanto che la moda propone qualcosa di non scomodo o poco confortevole vale la pena approfittarne, magari abbinando una felpa ad una gonna un po’ bon ton, arrotolando le maniche e aggiungendo una collana vistosa.

Progetti?

Non parlo mai dei progetti futuri prima che prendano forma, ho valutato diverse proposte, di tipo editoriale e televisivo, ma ho ritenuto che non facessero per me. Forse prima non avevo chiaro quello che volevo fare, ma adesso che ho intrapreso un percorso lavorativo ci tengo a rimanere coerente e non snaturare la mia identità, anche quella professionale. Quanto a progetti in corso invece c’è la collaborazione con Maskins, con la quale ho lanciato la prima linea di skin per personalizzare smartphone e tablet, proponendo una mia grafica, molto apprezzata dalle lettrici del blog.

 

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares