Salute e Stili di Vita

Aromaterapia: cos’è? Come si pratica?

Aromaterapia: che cos’è? Come si pratica? L’aromaterapia (ndr: guarda il video a metà pagina girato da Maria Ianniciello) è una disciplina molto antica che affonda le sue radici nell’antico Egitto e che sfrutta le proprietà delle piante, in modo particolare della parte più volatile della pianta, dell’essenza della pianta, dell’anima della pianta. Ogni olio essenziale ha le sue proprietà e agisce parallelamente su corpo e su psiche, perché nella visione psicosomatica ed olistica il corpo e la psiche sono un tutt’uno.

aromaterapia che cos'è
© Marzia Giacobbe – Fotolia.com

L’aromaterapia richiede delle conoscenze specifiche. Io ho unito un mix di tecniche. Partendo dall’olio essenziale scelto, lavoro con esercizi di arte terapia, movimento terapia, cromoterapia ma soprattutto lavoro sul respiro; è un metodo molto complesso che opera in modo sottile sulla persona. Se un soggetto, per esempio, ha problemi digestivi, è chiaro che avrà la tendenza a rimuginare. Ora, alleggerendo la mente, andiamo a lavorare tramite l’olfatto anche sullo stomaco e su tutto l’apparato gastrointestinale. Questo è un metodo olistico e qui apro una parentesi sull’Olismo. Che cos’è? L’Olismo ruota intorno ai principi dell’antica alchimia e, quindi, per avere una visione olistica, bisogna avere anche una forma mentis più umanistica e più elastica, che guarda all’uomo nella sua interezza. Di conseguenza l’essere umano è un microcosmo ad immagine del macrocosmo, cioè l’individuo viene visto nella sua totalità.

 

Nel momento in cui, in aromaterapia, uso un olio essenziale, prendo le caratteristiche di quella pianta e, quando scelgo un’essenza, devo tener conto delle peculiarità della pianta e del soggetto, perché non siamo tutti uguali. Faccio un esempio: molti addetti ai lavori suggeriscono lo zenzero per la gastrite. Io sono contraria perché la gastrite, in psicosomatica, non è altro che un fuoco interno; se io uso lo zenzero per questo tipo di problema non faccio altro che alimentarlo dato che sto usando una spezia dall’elevato potere riscaldante; pensate che in Medicina Tradizionale Cinese lo zenzero viene utilizzato in caso di raffreddamento e problemi respiratori. Lo zenzero potrebbe andare bene per il mal stomaco ma bisogna saper leggete il disagio, cioè comprendere che tipo di mal di stomaco la persona ha. Un individuo che ha parecchio fuoco interno (in psicosomatica lo stomaco viene visto come un grande laboratorio), prendendo una tisana di zenzero o un olio essenziale di zenzero non fa altro che alimentarlo. E non è raro che mi si dica: «Avevo bruciore di stomaco, ho preso lo stomaco ed è aumentato». La visione olistica non prescinde da questi aspetti; è attenta per esempio all’alternarsi delle stagioni ma anche  del giorno e della notte; ci sono certi cibi che è meglio mangiare a mezzogiorno ed altri che è preferibile assumere la sera. Insomma anche l’aromaterapia, da me praticata, tiene conto di questi fattori.

Maria Ianniciello, naturopata e giornalista pubblicista

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares