60 ANNI DI MADE IN ITALY

Che il Made in Italy sia ancora sinonimo nel mondo di qualità, eccellenza ed eleganza non è una novità anche in questo momento di crisi! La moda italiana desta sempre curiosità e soprattutto dà una sensazione di assoluta eleganza e glamour.

Ed è proprio per valorizzare questo concetto che è stata allestita a Roma, negli ambienti della Centrale Montemartini la retrospettiva “60 anni di made in Italy”, una mostra promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale e dall’Assessorato alle Attività Produttive, al Lavoro ed al Litorale di Roma Capitale, con il patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana e in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

L’esposizione, ideata da StilePromoItalia e curata da Fiorella Galgano e Alessia Tota, si è aperta il 10 ottobre e si chiuderà domani, 28 ottobre. L’obiettivo, come spiegano i curatori, è quello di rendere omaggio alla genialità e sapere sartoriale «di alcune figure di spicco della moda e del design che, oltre a contribuire alla nascita del made in Italy, sono riusciti nel tempo ad imporre in tutto il mondo il proprio stile e gusto estetico, determinando quello che oggi è l’inconfondibile “stile italiano”».

L’allestimento, progettato da Elio Frasca e Antonio Palazzo e coordinato da Camilla Di Biagio, comprende cento capi storici, con alcuni oggetti “cult” dell’accessorio, tutti inediti. Il visitatore resterà certamente ammaliato dai capi da red carpet, indossati per le prèmiere o per la “notte degli Oscar” dalle più celebri top-model e celebrities, o ancora realizzate per indimenticabili personaggi del cinema internazionale, e dagli abiti resi preziosi dall’uso di materiali sofisticati. L’esposizione “60 anni di made in Italy” trae origine dal successo di un precedente percorso-moda intitolato “Cinquant’anni di moda italiana”, realizzato all’estero, di concerto con il Ministero Affari Esteri d’Italia, le Ambasciate d’Italia e gli Istituti Italiani di Cultura. Un circuito di oltre trenta tappe, sempre in musei prestigiosi. Prossima destinazione? Città del Messico, presso il Museo Franz Mayer, dove sarà inaugurata nel marzo 2013 con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura. Fra le griffe in esposizione per l’ Alta Moda femminile: Renato Balestra, Franco Ciambella, Raffaella Curiel, Marella Ferrera, Sorelle Fontana, Egon Furstenberg, Galitzine, Gattinoni, Lancetti, Antonio Marras, Gai Mattiolo, Lorenzo Riva, Sarli, Schuberth, Valentino. Per l’Alta Moda maschile i modelli di Brioni, Maison Litrico Roma. Infine, non manca il Prêt-à-Porter con Emilio Pucci, Walter Albini, Giorgio Armani, Laura Biagiotti, Mariella Burani, Roberta di Camerino, Helietta Caracciolo, Roberto Cavalli, Enrico Coveri, Dolce & Gabbana, Etro, Fendi, Salvatore Ferragamo, Gianfranco Ferrè, Alberta Ferretti, Nazareno Gabrielli, Genny, Gherardini, Gucci, Krizia, La Perla, Max Mara, Missoni, Moschino, Prada, Ermanno Scervino, Luciano Soprani, Trussardi, Versace.

 

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI