Opinioni

LA LETTERATURA CHE INSEGNA

© stillkost - Fotolia.com

 

C’era una volta la letteratura e c’è ancora la letteratura. Vive nella coscienza di di sa guardare e poi sognare, di chi legge senza pregiudizio, di chi ascolta con le orecchie di un bambino e poi analizza quello che ha appena ascoltato con la mente di un intellettuale. Pensare con la nostra testa. La vera letteratura questo ci consente di fare; che sia un romanzo o un saggio o un’opera teatrale… o una sceneggiatura di un film. La letteratura ci spinge in sentieri inesplorati, ci allontana dal chiasso della nostra mente per immergerci in quello altrui e infine ritornare in noi stessi più ricchi. Scrive Italo Cavino in Lezioni Americane del 1988: “La letteratura vive solo se si pone degli obiettivi smisurati, anche al di là d’ogni possibilità di realizzazione”.

Il nostro obiettivo è vivere una vita piena e autentica. In modo da capire, comprendere, andare oltre il velo di Maya. Perché, come affermava Francesco De Sanctis, si può essere in prigione fisicamente, mutilati nel corpo, ma se il pensiero vive nulla potrà fermarci. E la letteratura contribuisce a formare quel pensiero, il nostro pensiero individuale che va ad arricchire quello collettivo!  Maria Ianniciello

 

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares