Arriva Ferragosto ed è tempo di riposo

ferragosto

E` tempo di vacanze, di relax, di mare e di sole, ma soprattutto è l’ora di fermarsi per raccogliere le idee e per riacquisire forza e vigore in modo da affrontare al meglio l’ultima parte dell’estate, in attesa dell’autunno e in vista del tenebroso inverno. Anche su Cultura & Culture le pubblicazioni s’interrompono a Ferragosto. Abbiamo cercato di fare del nostro meglio in questi mesi estivi, per produrre articoli di approfondimento quanto più minuziosi possibili senza dimenticare le notizie flash, cioè le cosiddette brevi (nella carta stampata si tratta di piccoli trafiletti che hanno solo scopo informativo). Abbiamo intervistato personaggi del mondo dell’editoria, dello spettacolo e dell’arte; abbiamo recensito libri e mostre; siamo andati nel cuore delle cose raccontando i mille volti della Cultura con un nuovo punto di vista, quello di una giovane generazione di giornalisti, che, pur essendo ancorata ai dettati del vecchio giornalismo, considera le nuove tecnologie come una risorsa e come un’opportunità per far sentire la sua voce nel vasto oceano del web. C’è molto da fare, ma adesso è il tempo di godersi almeno per un giorno il meritato riposo, proprio come facevano i pagani che, dopo il raccolto, davano vita a splendide creazioni per le divinità della terra. Oggi di quelle antichissime usanze restano le tracce negli obelischi realizzati con le spighe di grano per rendere omaggio ai Santi e alla Vergine Maria. Infatti, a Sud, in particolare in Irpinia, mia terra natia, dal 15 agosto e fino a settembre si ringrazia ancora oggi – come scrive Franca Molinaro sul numero di agosto/settembre di Tema Magazine – la Grande Madre proprio con i carri di paglia e spesso lo si fa inconsapevolmente perché queste tradizioni antichissime sono state tramandate di generazione in generazione restando così impresse nella memoria collettiva. E allora anche noi di Cultura & Culture, proprio come i contadini di una volta, rendiamo grazie per quel che abbiamo ottenuto e ci riposiamo per un giorno, ognuno con le proprie famiglie e i propri amici, perché siamo consapevoli che, come dice Qoelet, esiste un tempo per ogni cosa. Questo il vero significato di una festa che, se capita, può acquisire un sapore nuovo. Buon Ferragosto a tutti!

Maria Ianniciello

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Aromaterapeuta. Diplomata in Naturopatia presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Lavora sia in gruppo che individualmente con consulenze naturopatiche e sedute di aromaterapia. Giornalista pubblicista. Scrive di benessere, aromaterapia, motivazione al femminile, LifeStyle. Ama la Cultura, in particolare il cinema. Lettrice vorace. Si è laureata in Lettere nel 2005 presso la Seconda Università di Roma con il massimo dei voti.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI