“Una donna per amica”, la recensione e la trama del film

una donna per amicaL’amicizia tra uomo e donna arriva sul grande schermo con Laetitia Casta e Fabio De Luigi per la prima volta insieme in una commedia esilarante e dalle sfumature originali, diretta da Giovanni Veronesi, fratello dello scrittore Sandro e regista di altre pellicole, quali Manuale d’amore e i due sequel, Italians, Genitori & figli: Agitare bene prima pima dell’uso oppure L’Ultima ruota del carro, un film più impegnativo di “Una donna per amica” che è uscito nelle sale italiane il 27 febbraio scorso. L’obiettivo di Veronesi rimane lo stesso: raccontare l’Italia attraverso i sentimenti degli italiani, ancora legati a certo tipo di mentalità tradizionalista, dove valori, come la famiglia, non cambiano con il trascorrere del tempo, perché dopotutto essi fanno parte della nostra cultura, nel bene e nel male. Una donna per amicaIn “Una donna per amica” non è però l’Amore a essere posto sotto esame. Il regista toscano mette al centro del suo nuovo film l’amicizia tra Francesco, un promettente avvocato (Fabio De Luigi) e Claudia (Laetitia Casta), una veterinaria anticonformista che come una libellula piomba in casa del suo più caro amico, a qualsiasi ora del giorno. Ma può esistere l’amicizia tra uomo e donna, soprattutto se le due persone coinvolte appartengono a culture diverse e lei è bellissima? Sarà il destino a rispondere. Sta di fatto che Claudia è italo-francese e vive i rapporti d’amore e d’amicizia in maniera più libera delle sue coetanee italiane, come per esempio Lia (Valentina Lodovini) con la quale Francesco ha una relazione. “Una donna per amica”  è un film che diverte. Le battute sono sempre appropriate e Fabio De Luigi è l’unico mattatore di una commedia che fa anche riflettere e che è stata girata in Puglia, come si evince dai dialetti quasi incomprensibili della gente del posto.

Trailer: http://youtu.be/dOrHKSATgcU

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Fondatrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI