Al TaorminaFilmFest anche Russell Crowe

images-1Sarà un TaorminaFilmFest stellare quello che sta per iniziare nel cuore della Sicilia a cui prenderanno parte ben quattro premi Oscar: Russell Crowe, Jeremy Irons, Marisa Tomei e Giuseppe Tornatore. La rassegna si aprirà sabato 15 giugno con l’attesa anteprima del nuovo film su Superman, “L’uomo d’acciaio” i cui protagonisti sfileranno nella serata inaugurale al Teatro Antico. Così, insieme a Henry Cavill, Russell Crowe, Amy Adams e Miacheal Shannon ci sarà anche il regista Zack Snyder. Il giorno successivo sarà la volta della rassegna Focus Russia curata da Helena Romanova ed a rappresentare il suo paese ci sarà Renata Litvinova, attrice, regista e sceneggiatrice considerata una vera e propria icona di stile. Sempre nel pomeriggio del 16 è fissato uno degli appuntamenti più interessanti del Festival con l’incontro dal titolo “Sud e regia”, durante il quale dialogheranno due grandi autori italiani: Giuseppe Tornatore che nella sua Sicilia non poteva mancare e Francesco Rosi che probabilmente parteciperà via skype e che alla presentazione romana del Festival ha ricevuto il Premio Cariddi. In serata la consegna del premio speciale “Humanitarian Taormina Award” al Principe Alberto II di Monaco da parte del presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta con Ornella Muti madrina d’eccezione dell’evento. La parata di stelle proseguirà poi per tutta la settimana anche con numerosi incontri aperti al pubblico articolati in vari momenti della rassegna. Nella sezione TaoClass il direttore editoriale del Festival Mario Sesti dialogherà con Jeremy Irons, Meg Ryan e James Gandolfini, quest’ultimo accompagnato da Gabriele Muccino. Studenti e pubblico nella sezione “Campus” assisteranno a incontri con Rocco Papaleo, Giovanni Veronesi, Franco Battiato, Enrico Brignano, Lino Banfi, Sergio Rubini, Luigi Lo Cascio, Francesca Neri, Cristiana Capotondi, Nicolas Vaporidis e altri attori. Numerose anche le anteprime di film ed il 22 la manifestazione chiuderà con “The lone ranger”, con Johnny Depp, ma ci saranno anche “In trance” di Danny Boyle con Rosario Dawson, “Java heat” con Mickey Rourke, “Before midnight” con Ethan Hawke e Julie Delpy, “Parental guidance” con Billy Crystal e Marisa Tomei ed ancora l’italiano “Cha cha cha” di Marco Risi. A due giorni dall’inizio del Festival gli organizzatori hanno annunciato una chicca ulteriore: una nuova anteprima mondiale “The Killing Season” di Mark Steven Johnson, con Robert De Niro e John Travolta, un thriller ambientato dopo la guerra nei Balcani.

«In questa edizione – ha spiegato la general manager del Festival Tiziana Rocca – si è cercato di superare i limiti imposti dalla congiuntura economica puntando sulla qualità sia nella scelta delle pellicole, sia nel coinvolgimento di celebrità e star del mondo del cinema».

Emilio Buttaro

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Emilio Buttaro

Emilio Buttaro
Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all’età di sedici anni. Nell’85 ha vinto il concorso nazionale “Vota lo speaker” indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l’anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in Scienze Politiche ha presentato diverse manifestazioni come il Premio Internazionale di poesia “Nosside”. Attualmente collabora con varie testate giornalistiche tutte di portata nazionale tra cui: Il Messaggero, Radio 24-Il Sole 24 Ore, La Stampa (redazione sportiva), Radio TV Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress, Cultura & Culture e Costantini Editore.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI