Suono Italiano: giovani talenti italiani in Spagna

Quartetto_di_Cremona
Quartetto di Cremona

Talenti italiani in trasferta all’estero con il CIDIM (Comitato Italiano Nazionale Musica) in occasione del progetto  intitolato “Suono italiano”, una rassegna di cinque concerti affidati ad alcuni talentuosi interpreti italiani, promossa in collaborazione con l’Istituto italiano di Cultura in Spagna. Dal 2 al 21 dicembre alcuni  giovani talenti si esibiranno a Madrid presso la sala dell’Istituto di Cultura e l’Auditorio del Conde Duque: il Quartetto di Cremona, il duo violino – pianoforte Francesca Dego – Francesca Leonardi ed i pianisti Orazio Sciortino, Simone Pedroni e Giuseppe Albanese saranno i grandi protagonisti di 5 concerti che intenderanno valorizzare la visione interpretativa italiana della musica attraverso le nuove generazioni. Il primo concerto avrà luogo il 2 dicembre, alle ore 20.00 e vedrà sul palco il Quartetto di Cremona: Cristiano Gualco (violino),  Paolo Andreoli (violino), Simone Gramaglia (viola), Giovanni Scaglione (violoncello), già scelti come testimonial per il progetto “Friends of Stradivari” e particolarmente attivi sul fronte didattico presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona, eseguiranno un vasto repertorio cameristico che delizierà il pubblico in vista degli altri quattro eventi in programma.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI