SUNDANCE FILM FESTIVAL 2013

Nell’attesa di conoscere i vincitori degli Oscar, il mondo del cinema si riunisce in un altro imperdibile appuntamento: il Sundance Film Festival 2013.

Dal 17 al 27 gennaio 2013 nello stato dello Utah (USA) si svolge ancora una volta la più importante kermesse del cinema indipendente. Una rassegna importante quella di quest’anno, soprattutto sul fronte italiano. Se infatti la nostra unica speranza agli Oscar 2013 resta l’incredibile musicista Dario Marianelli, al Sundance Festival sono invece tanti gli attori e i registi italiani protagonisti assoluti dell’evento.

Il primo a volare in America è stato il regista Giorgio Diritti, in concorso nella sezione del cinema internazionale con il film “Un giorno devi andare”, interpretato da Jasmine Trinca.  Presente anche l’attore Nicolas Vaporidis, protagonista della pellicola italo-cilena “Il futuro”. Francesca Gregorini presenta invece il suo film “Emanuel and the truth about fishes” interpretato dalla magnifica Jessica Biel. Per concludere in bellezza, nella sezione cortometraggi Edoardo Ponti con uno scritto di Erri De Luca: “Il turno di notte lo fanno le stelle”. Presenti nel cast Enrico Lo Verso, Nastassja Kinski e Julian Sands.

Offuscato dai Golden Globe e dagli Oscar imminenti, questo festival non sempre gode della giusta considerazione.  La verità però è che questo evento, nato soprattutto grazie all’incredibile sostegno dell’attore Robert Redford, è da sempre la principale vetrina del cinema indipendente.

L’organizzazione no profit “Sundance Institute” ha supportato registi del calibro di Quentin Tarantino, Steven Soderbergh, Kevin Smith e Robert Rodriguez facendo in modo che la loro prima pellicola potesse  debuttare sul grande schermo. Anche l’Italia deve molto a questo festival: nel 2002 Gabriele Muccino vinse il premio del pubblico grazie al film “L’ultimo bacio”.

Quest’anno tutti i “riflettori tricolore” sono puntati sul regista Diritti, anche se alla stampa estera il suo lavoro sembra essere passato in sordina. Chiacchierato invece il film “Don Jon’s Addiction” che vanta la regia di Joseph Gordon Lewitt e la partecipazione di Scarlett Johansson. Particolarmente favorito “Ain’t Them Bodies Saints” con Casey Affleck e Rooney Mara. Tra le pellicole inedite, troviamo anche due film resi famosi grazie a Cannes, a Toronto e alle Giornate Veneziane: “Stories we tell” di Sarah Polley e “Mud” di Jeff Nichols.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Insomma, la rassegna iniziata da pochi giorni anche quest’anno non delude le aspettative e porta sulla scena lavori veramente meritevoli. Ora non ci resta che aspettare la fine del festival e sperare che Sundance 2013 ci aiuti a scoprire altri incredibili talenti!

Maria Rosaria Piscitelli

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Rosaria Piscitelli

Maria Rosaria Piscitelli
Studentessa in Lettere Moderne, ma soprattutto gran sognatrice. Credo nel potere delle immagini e delle parole. Lettrice accanita, amante della buona musica e dei bei film. Non amo criticare negativamente o positivamente il lavoro di un qualsiasi musicista, regista o scrittore senza prima averlo fatto mio, impegnandomi a studiarlo e cercando sempre di comprenderne il messaggio principale. Sono convinta che ognuno di noi abbia un intero mondo da condividere con gli altri, bisogna solo mettersi in gioco..

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI