Sassuolo inaugura il Premio Pierangelo Bertoli

bertoli3
Dal sito www.bertolifansclub.org

Chi non ha almeno una volta canticchiato “A muso duro”, “Pescatore” o “Eppure soffia”? Naturalmente stiamo parlando di alcune tra le più famose canzoni di Pierangelo Bertoli, il cantautore di Sassuolo (Modena) scomparso nel 2002 e al quale la sua città oggi intitola un premio, che per la prima edizione si terrà nel mese di ottobre.

Un concorso, quindi, che è interamente rivolto a coloro che, proprio come il grande Bertoli, scrivono testi e musiche delle loro canzoni e che vede tra i promotori l’Associazione Culturale Montecristo e il Comune di Sassuolo.

Cinque in tutto le categorie previste dal premio, a ciascuna delle quali sarà associato un riconoscimento particolare. Partiamo, quindi, dal premio alla carriera, riservato a un artista che potremmo definire “big” della musica italiana. Si tratterebbe, quindi, di un cantautore dalla comprovata e lunga carriera di successo, che possa contare almeno 15 album all’attivo. A lui andrà, come detto, il Premio Pierangelo Bertoli, ossia il più prestigioso.

Seguono, poi, tre riconoscimenti ad altrettanti cantautori per un’opera particolarmente rappresentativa, pubblicata tra il 2012 e il 2013. Ogni premio andrà, quindi, all’autore di un brano incentrato su una delle seguenti tematiche: l’anticonformismo (cui è dedicato il premio “A Muso duro”), l’amore (premio “Per dirti t’amo”), la politica e il sociale (premio “Italia d’oro”).

Rimane, infine, l’ultimo riconoscimento, ossia il Premio Pierangelo Bertoli Nuovi cantautori, che vedrà concorrere le nuove leve con un brano inedito.

Per partecipare al concorso è necessario iscriversi entro il 30 di giugno, mentre la serata conclusiva è in programma per il 5 di ottobre presso il Teatro Carani di Sassuolo. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.bertolifansclub.org, dove è possibile scaricare l’intero regolamento.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI