POTENZA, AL VIA VULCANICA LIVE FESTIVAL 2012

Dopo aver chiuso la rassegna lucana del 2011 con John Scofield, memorabile nelle atmosfere live electro-jazz al fianco di Miles Davis, il Vulcanica Live Festival 2012 – che si svolgerà dal 25 al 28 agosto 2012 presso il Palazzo Giustino Fortunato di Rionero in Vulture, in provincia di Potenza – quest’anno verrà inaugurato dall’indie-pop dei Locomotiva vincitori del premio Basilicata Music Net 2012, a cui seguirà il talentuoso cantautore calabrese Brunori Sas, introdotto dal musicista Valerio Zito. Dario Brunori, l’irriverente cantastorie cosentino torna a mostrarci quel suo piccolo mondo irto di aneddoti popolari, impulsi amorosi e nostalgici, condizioni precarie e illusioni monetarie, cercando di mettere a fuoco con leggerezza melodica l’instabilità economico-emotiva che attanaglia la nostra società. C’è voglia di vivere e rinascere, nonostante tutto. C’è una nazione intera pronta a cantare e a urlare la propria umana condizione, il disappunto, l’indignazione, l’orgoglio di una vita difficile ma ricca di valori mai spenti. Una dedica agli snob, ai depressi, agli acculturati, agli umili, ai perseguitati, ai radioascoltatori, ai Festival di Sanremo, ai quartieri malfamati e ai capitalisti borghesi. Una dedica a tutti noi, poveri cristi di una nazione che meritiamo di avere e temiamo di amare.

Il Festival chiuderà con l’originalissimo progetto Musica Nuda  formato da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Un pò jazz, un pò canzone d’autore, un pò rock, e infine anche musica classica. Quando la musica è “nuda” non ci sono più confini: il suono di Petra e Ferruccio si insinua in ogni composizione e le restituisce vita nuova, dando prova di ecletticità davvero sorprendente. Musica Nuda è un progetto coraggioso, indipendente, libero. Sembrerebbe una moderna versione del canto con accompagnamento di basso continuo, in uso nel Rinascimento, ma è anche l’arte di saper riportare la musica alla sua essenza, per scovarne il significato più profondo. Il tour non si è mai fermato, anzi, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti hanno portato il loro progetto in importanti rassegne italiane e internazionali riuscendo a raggiungere prestigiosi spazi come l’Olympia di Parigi e città quali Madrid, Tunisi, Salisburgo, New York, Toronto, Pechino, San Pietroburgo. Oggi sono anche in Basilicata.

L’evento, che è stato organizzato dall’associazione Vulcanica, prevede anche una serie di iniziative parallele, come Vulcanica Libri, spazio dedicato alle novità editoriali, con la presentazione della raccolta Racconti di fiori di Francesca Romano, poesie, ritratti interiori, paesaggi intimi, immagini di “stazioni quotidiane” e visioni di “nostalgie d’epoca”. Per Vulcanica Incontri, Musica in giardino, appuntamento con il cantautore Dario Brunori che terrà un incontro con i giovani musicisti. Una parentesi temporale che vuol essere un confronto e una riflessione sulla musica d’autore attraverso le parole e le immagini. In occasione dell’incontro, Vulcanica lancia il primo contest fotografico, Ritratti musicali con Dario Brunori; un concorso fotografico aperto a tutti che vuole legare i versi del cantautore allo scatto fotografico. Concluderà il Festival la nuova sezione Vulcanica Teatro, con lo spettacolo Non chiamatemi Alice della compagna teatrale L’Albero che propone una rivisitazione di Alice nel paese delle meraviglie di Carrol.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI