23 luglio 2012
Redazione (4056 articles)
Share

PIETRA MONTECORVINO AL NAPOLI VILLAGE FESTIVAL

Pietra Montecorvino - Malamusik

Giovedì 26 luglio parte il terzo weekend alle Terme di Agnano, il Napoli Village Festival, col suo calendario all’insegna del buon teatro e della grande musica inizia il fine settimana con la grintosa e poliedrica Pietra Montecorvino in “Malamusik”. Concerto-spettacolo che nasce dall’idea ed esigenza della cantante di mettere in scena un percorso musicale che attraversa Napoli, da interpretare in maniera folle e originale.

Una virtuale continuazione del bellissimo itinerario musicale fatto con il film Passione di John Turturro che la vedeva tra i protagonisti di spicco. In scena una minimale scenografia intimista, un tavolino, una sedia e uno specchio accompagneranno l’artista in un viaggio attraverso la canzone napoletana classica, moderna, etnica; episodi di musica neomelodica scritta dai figli dei figli dei poeti di contrabbando. La musica sarà interrotta sporadicamente da brevi letture di pensieri scritti dalla stessa Pietra e suggestive immagini proiettate dietro di lei a dare forza enfatica alla musica e alle parole.

Pietra Montecorvino esordisce al cinema, prima come protagonista accanto a Renzo Arbore e Roberto Benigni nel film F.F.S.S., nel quale interpreta la famosa canzone Sud, inno dello spirito e del carattere meridionale (1983), poi, due anni dopo, nella pellicola La ciorta di Feliciello e di Mario Franco. Successivamente, dopo tante collaborazioni con importanti artisti della scena teatrale e musicale napoletana, arriva nel 2009 al lancio di Italiana, un volo musicale nel repertorio dei maggiori cantautori del recente passato. Con la sua partecipazione al film Passione di John Turturro riceve i premi del festival del Cinema di Salerno e di Capri-Hollywood. Altro riconoscimento, nello scorso mese di dicembre, il Premio Carosone alla carriera.

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.