Perugia, torna il Festival Internazionale del Giornalismo

dibattitoTutto pronto per la VII edizione del Festival Internazionale del Giornalismo, in programma a Perugia dal 24 al 28 aprile. Grandi temi di attualità tra cui la guerra civile in Siria e la politica, la crisi dell’editoria e le strategie per superarla, il futuro del giornalismo e, ancora, le nuove tecnologie applicate all’informazione e molto altro. Queste solo alcune delle tematiche che saranno affrontata nel corso di cinque giorni di una manifestazione che raccoglierà nella città umbra professionisti del giornalismo, politici, speaker italiani e internazionali, pionieri del web journalism e volontari da tutto il mondo, in un susseguirsi di incontri, dibattiti, proiezioni, mostre e workshop.

Unica rassegna nel suo genere, il festival propone un programma di oltre 200 eventi diversi, resi possibili grazie alla presenza di circa 400 speaker e 200 volontari, il tutto rigorosamente gratuito. Motto dell’edizione 2013 è, infatti, ‘No paywall here!,’ proprio per sottolineare questa caratteristica che rende la manifestazione davvero singolare: a differenza di altri eventi internazionali e di alto profilo, che prevedono un costo di registrazione, quello di Perugia si propone come un festival a ingresso libero, questo anche grazie al sostegno di numerosi sponsor e partner istituzionali.

Impossibile elencare le personalità di spicco che prenderanno parte all’iniziativa. Tra loro, per dare un’idea, il giornalista di The Guardian James Ball, i colleghi italiani Beppe Severgnini, Lilli Gruber, Riccardo Iacona, Marco Travaglio, Daria Bignardi, i politici Matteo Renzi e Giuseppe Civati, e poi ancora l’autore dei discorsi di Barack Obama, Kevin Bleyer, e l’attore Paolo Rossi.

L’intero programma e l’elenco di tutti i partecipanti sono facilmente consultabili sul sito del festival: www.festivaldelgiornalismo.com. L’appuntamento è, quindi, per il prossimo 24 di aprile.

 

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI