28 aprile 2012
Maria Ianniciello (1256 articles)
Share

Perugia. Da Ezio Mauro a Michele Santoro passando per Scampia


A Perugia il giornalismo continua a riflettere su se stesso, sulla grande attualità e soprattutto sull’influenza dei nuovi media nell’informazione. 
Il motto di questa nuova edizione del Festival continua ad essere The web mobile, il web è mobile, in quasi tutti gli incontri,  come documentato ieri sulla nostra fanpage. Ieri pomeriggio il direttore di Repubblica Ezio Mauro, intervistato dalla fondatrice della manifestazione, Arianna Ciccone, ha parlato di attualità, politica e informazione rispondendo al contempo alle domande poste non solo in sala ma anche su Twitter mentre una serie di cameramen, posti in diversi punti della splendida sala dei Notari, riprendevano l’incontro per mandarlo in diretta su Repubblica.it e sulle 590 webTv del network Altra tv.tv. Un evento unico nel suo genere. 
Ma il Festival del Giornalismo – che si concluderà  domani – è stato e sarà anche altro. Dalla primavera Araba al meglio del giornalismo mondiale, dal Sud che resiste a Luca Telese che sul palco del Teatro del Pavone ha tracciato un excursus del ventennio breve in cui la Sinistra italiana ha perso. Degno di attenzione è stato il documentario (R)Esistenza diretto da Francesco Cavaliere e selezionato dall’emittente araba Al Jazeera per il Festival del Cinema Documentario Internazionale 2012. Nel filmato si raccontano otto storie di resistenza civile a Scampia, una su tutte la straordinaria forza di volontà del parroco, don Aniello, che ha dato una speranza a molti giovani del luogo. Oggi invece l’evento si è aperto con il Data Journalist e si chiuderà con l’intervista di Luca Valtorta a Caparezza presso il Teatro Morlacchi, passando per panel discussion, workshop, proiezioni di filmati e molto altro ancora. 
Anche la giornata di domani riserverà molte sorprese, come l’incontro con Michele Santoro che  alle 21, presso al Teatro Morlacchi, spiegherà che cos’è il servizio pubblico. Insomma un fine settimana perugino all’insegna del grande giornalismo che  discute anche di fatti di grande attualità, fra cui il naufragio della Concordia e il rapporto tra Giustizia e Potere…

Ed ecco il trailer del documentario (R)Esistenza



Maria Ianniciello

Maria Ianniciello

Direttore responsabile e coeditrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Presenta spettacoli vari (sfilate e concerti) e modera convegni. Su Cultura & Culture, oltre a occuparsi di libri, attualità e arte, è responsabile della sezione Cinema.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.