Out of Bounds, drammaturgie fuori confine a Salerno

FILE 01 - MANIFESTO 300X600CMRitorna, con una nuova edizione, “Out of Bounds – Drammaturgie Fuori Confine”.  La rassegna teatrale si svolgerà presso il teatro Genovesi di Salerno in via Principessa Sichelgaita 12/a. Dopo il successo dell’esordio, questa interessante ed originale realtà indipendente, curata da Licia Amarante e Antonella Valitutti della L.A.A.V. Officina Teatrale, ha dunque raggiunto un  nuovo importante obiettivo e, proprio in occasione della presentazione dei nuovi appuntamenti di quest’anno, le due curatrici della rassegna hanno sottolineato, a più riprese, l’importanza della diffusione delle nuove drammaturgie contemporanee su tutto il territorio italiano.

Questione di un attimoLa rassegna prenderà il via il prossimo 25 gennaio con lo spettacolo intitolato “Questione di un attimo” di Emanuele Tirelli (con Antimo Navarra per la regia di Roberto Solofria), a cura della Compagnia Teatro Civico14 di Caserta.  La pièce si concentra sulla storia del giornalista Francesco Miniato, sulle difficoltà del suo mestiere e sulle ripercussioni sulla sua vita privata. L’8 febbraio salirà sul palco del teatro di Salerno la Compagnia Gommalacca Teatro di Potenza con “Sempre con me” di Carlotta Vitale in cui ci sarà una stretta connessione con  gli ultimi fatti di cronaca, relativi al maltrattamento delle donne mentre il 15 febbraio la Compagnia Marino-Ferracane di Trapani presenterà “Orapronobis”, il nuovo lavoro di Rino Marino in cui un alto prelato sarà paradossalmente vittima del potere ecclesiastico. Il primo marzo debutterà, invece, “Happy New Fear”: la Compagnia Randevù di Genova e la regista Angela Ciaburri divertiranno il pubblico con 55 minuti di comicità fresca e tagliente, arricchita dagli interventi musicali degli Psycho Radio. “Il senso del dolore” di Maurizio de Giovanni sarà lo spettacolo in programma il 15 marzo con la Compagnia Il Pozzo e il Pendolo di Napoli mentre il 29 marzo sarà il rapporto tra madre e figlio il tema di “Mammema”, il lavoro di Eduardo Ricciardelli. Il 5 aprile sarà in scena lo spettacolo intitolato “La salute degli infermi” di e con Emilio Barone, Alessandra Chieli e Massimiliano Ferrari mentre a chiudere la rassegna teatrale sarà la Compagnia ACTS di Roma che, il 26 aprile, presenterà “Confinati a Ponza”, l’opera di Alberto Gentili incentrata sulla vita del carcerato Mussolini, imprigionato su ordine del re dopo il 25 luglio del ’43.

Info: infolaav@alice.it / 346 59 06 033 / 377 99 69 033

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI