OLIMPIADI: OGGI È IL GIORNO DI FEDERICA PELLEGRINI

Federica Pellegrini

L’Italia è ancora incredibilmente terza nel medagliere olimpico alla vigilia della quarta giornata di gare, che promette di regalare ancora emozioni e successi in chiave azzurra. Tante finali in programma, dall’equitazione all’ultimo appuntamento della giornata, la staffetta maschile del nuoto con l’Italia impegnata a caccia del podio. Gli occhi però sono puntati tutti su Federica Pellegrini che, dopo la delusione dei 400 sl, scenderà in vasca alle 20:39 nei 200m sl dove è imbattuta da molti anni. La nuotatrice veneta ha conquistato ieri il lasciapassare per la finale con il quarto tempo. Una risposta a chi l’aveva criticata domenica sera, definendola finita, stanca, già appagata. La Pellegrini ha reagito con una prova di grande carattere e promette che non si accontenterà del terzo posto ma punterà dritto all’oro per confermare il titolo olimpico, conquistato quattro anni fa a Pechino, oltre che quello mondiale.

Ma nel lunedì olimpico la vera soddisfazione, quella che porta anche la medaglia, l’ha ottenuta Niccolò Campriani nella carabina 10m con il punteggio finale di 701.5. Resta il rammarico per la grande chance sprecata proprio nelle ultime fasi di una finale thriller, chre gala comunque un argento. Nel Judo, Giulia Quintavalle si è arresa ad un passo dal bronzo contro la statunitense Marti Malloy. Nel tennis, Flavia Pennetta è l’unica superstite italiana nel singolare femminile: la brindisina batte la Pironkova 7-5, 6-1. Sara Errani viene liquidata con un netto 6-3, 6-1 dalla 5 volte campionessa di Wimbledon Venus Williams. Male anche la Schiavone: passa la Zvonareva con un doppio 6-3. Del Potro condanna l’ultimo italiano del tabellone in un match che alla fine lascia qualche rammarico all’altoatesino: 6-3, 7-6 in finale. Brutto inizio per le azzurre della pallanuoto nella prima partita del girone B, sconfitte 10-8 dall’Australia. Delusione anche dalla scherma dove la 21enne Rossella Fiamingo si arrende contro la vicecampionessa del mondo, la cinese Yujie Sun.

Bene il tiro al volo maschile dove i portacolori italiani Ennio Falco e Luigi Lodde hanno terminato a ridosso delle prime sei posizioni utili per il passaggio alla fase decisiva, concludendo le loro prove con un crescendo di centri che fa ben sperare per le ultime due serie di oggi: alle 10 c’è la semifinale e alle 15 l’eventuale finale. E chissà che non arrivi qualche medaglia anche in questa disciplina. Oltre al tiro al volo e al nuoto, con Federica Pellegrini protagonista, saranno tanti gli italiani in finale oggi: alle 17:30 importante appuntamento per le azzurre della ginnastica con la finale a squadre. Nel Judo sono due gli italiani in gara, Edwige Gwend nei 63kg femminili al via alle ore 10:35 con i sedicesimi e Antonio Ciano negli 81kg, impegnato nei trentaduesimi a partire dalle 10:30. Nel fioretto individuale maschile tre gli azzurri in gara, Aspromonte, Baldini e Cassarà impegnati alle 11:30 con i trentaduesimi.

Piera Vincenti

Tutto lo spettacolo dei Giochi Olimpici di Londra 2012 è su Cultura&Culture. Segui qui il nostro speciale

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI