Nella nuova puntata di Terra il caso Marò
24 marzo 2013
Redazione (4056 articles)
Share

Nella nuova puntata di Terra il caso Marò

Toni Capuozzo

©Mediaset – Toni Capuozzo

Dopo la decisione del governo italiano di rimandare in India i due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, la nuova puntata di “Terra!” – in onda domani, lunedì 25 marzo, in seconda serata, su Retequattro (e riproposta in prime-time, la sera seguente su Tgcom24) – torna ad occuparsi del caso dei due militari sotto processo con l’accusa di aver ucciso due pescatori. Il settimanale firmato da Toni Capuozzo aggiorna i telespettatori sull’intricata vicenda con servizi a cura di Sandro Provvisionato, Anna Migotto, Sabina Fedeli e Lorena Bari.

Provvisionato ricostruisce le fasi che hanno innescato l’intera vicenda e l’arresto dei due militari: dalla sparatoria nel corso della quale perdono la vita i pescatori al fermo dei marò, dall’accusa di omicidio alle diverse versioni dell’accaduto, sino al ritorno in Italia ed alla decisione di restituire i due militi alla Repubblica indiana. La puntata prosegue con un’intervista ai familiari delle vittime e al sindaco di Bari (da sempre vicino alla famiglia Girone), con un resoconto dell’attività diplomatica, la reazione dell’opinione pubblica e le tesi espresse dalla stampa locale dei due paesi. “Terra!” si interroga infine sul ruolo crescente che New Delhi gioca nel contesto internazionale. Un paese, l’India, che al di là delle immagini di comodo e dei luoghi comuni può già considerarsi una superpotenza. In chiusura, come di consueto, il commento di Mauro Corona.

Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.