La Nazionale di Prandelli vola in Brasile

Gigi Buffon con Emilio Buttaro
Gigi Buffon con Emilio Buttaro @Franco Buttaro

L’Italia supera la Repubblica Ceca e stacca il biglietto per Rio. Davvero una bella soddisfazione per Prandelli e i suoi, perchè qualificarsi ai Mondiali con due turni d’anticipo è un qualcosa di inedito nel curriculum degli azzurri di tutti i tempi, un record. Il tutto nella serata in cui la Nazionale ottiene il successo numero 400 della sua storia, l’undicesima vittoria casalinga consecutiva in gare per le qualificazioni mondiali ed europee.

Eppure non è stata una serata tutta rose e fiori, anzi le cose per i nostri si sono messe male già quasi a metà del primo tempo quando da una ripartenza degli avversari, l’ex attaccante della Lazio Kozak ha trovato un gran gol. Gli azzurri si sono così aggrappati a Mario Balotelli, unica vera punta schierata da Prandelli ma per Supermario è sembrata una serata da incubo con occasioni sciupate in tutti i modi: da fuori, sotto porta, solo davanti al portiere.

Osvaldo - @Franco Buttaro
Osvaldo – @Franco Buttaro

I 35mila dello Juventus Stadium hanno provato a incoraggiare gli azzurri e per una volta non si è pensato a Balotelli come un attaccante del Milan, ma alla maglia, quella azzurra, di tutti.

Intanto nella ripresa Prandelli ha inserito anche Osvaldo ed in apertura è arrivato il gol del pari quando Chiellini sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha trovato il gol di testa proprio nel suo stadio. Pochissimi minuti ancora ed ecco anche il momento di Mario Balotelli capace di procurarsi un rigore e trasformarlo in maniera impeccabile. Un gol che ha deciso la gara e consentito agli azzurri di poter già pensare ufficialmente ai Mondiali brasiliani.

Serata importante anche per Gigi Buffon che proprio allo Juventus Stadium contro la Repubblica Ceca della moglie Alena Seredova, ha festeggiato la presenza numero 136 eguagliando Fabio Cannavaro in vetta alla classifica dei giocatori più presenti di sempre nella storia azzurra.

E Prandelli adesso alla guida di una squadra imbattuta nel girone, può davvero pensare a preparare nel modo migliore la fase finale dei prossimi Mondiali in Brasile. «Mi sembra – ha detto il c.t. a fine gara – di aver visto una grande Italia. Gli errori di Balotelli? In quei momenti può capitare di sbagliare…Questa è una squadra speciale perchè conosce i propri limiti e cerca di enfatizzare le qualità. Adesso dobbiamo aumentare la consapevolezza che possiamo fare ancora meglio».

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 

Emilio Buttaro

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Emilio Buttaro

Emilio Buttaro
Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all’età di sedici anni. Nell’85 ha vinto il concorso nazionale “Vota lo speaker” indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l’anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in Scienze Politiche ha presentato diverse manifestazioni come il Premio Internazionale di poesia “Nosside”. Attualmente collabora con varie testate giornalistiche tutte di portata nazionale tra cui: Il Messaggero, Radio 24-Il Sole 24 Ore, La Stampa (redazione sportiva), Radio TV Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress, Cultura & Culture e Costantini Editore.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI