Nazionale di calcio, festa grande a Bologna

Prandelli in conferenza stampa
Prandelli in conferenza stampa

Serata di festa per quasi 30mila spettatori in uno Stadio Dall’Ara che ha ritrovato la Nazionale dopo 14 anni. San Marino piegato 4-0 al termine dell’amichevole organizzata in vista dell’imminente Confederations Cup. L’occasione è stata utile per vedere all’opera qualche alternativa ai soliti noti. Per il pubblico di casa è festa grande perché nel tridente offensivo ci sono i rossoblu Diamanti e Gilardino con quest’ultimo che partecipa in maniera attiva alla festa del gol realizzando la seconda marcatura al 35’ del primo tempo quando sfrutta bene una corta respinta del portiere ospite Simoncini su tiro di Aquilani. Ad aprire il conto dei goal ci aveva pensato Poli sette minuti prima con un bel destro finito sotto le gambe dell’estremo difensore ospite. Per il centrocampista della Samp è il primo sigillo con la maglia azzurra. Nella ripresa le altre due reti: neanche il tempo di ripartire che Pirlo con una splendida punizione mette la palla sotto l’incrocio poi al 78’ c’è gloria anche per Aquilani lesto a sfruttare un errore del secondo portiere avversario. E sempre nella seconda parte di gare da segnalare l’ingresso in campo di Mario Balotelli acclamatissimo dal pubblico e supportato già prima della partita dalle parole del ministro per l’immigrazione Cecile Kyenge oltre che dal presidente della Figc Giancarlo Abete. A fine gare il pensiero del Ct Cesare Prandelli: «Volevo vedere delle cose e stasera sono soddisfatto. Ci manca ancora un po’ di manovra dal basso più veloce ma dal punto di vista fisico stiamo bene. Mi piace lo spirito che i ragazzi hanno messo in campo». E su Balotelli non risparmia elogi: «Mi è piaciuto molto». Prossimo impegno azzurro il 7 giugno contro la Repubblica Ceca a Praga con in palio punti importanti per le qualificazioni ai prossimi Mondiali.

Emilio Buttaro

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Emilio Buttaro

Emilio Buttaro
Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all’età di sedici anni. Nell’85 ha vinto il concorso nazionale “Vota lo speaker” indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l’anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in Scienze Politiche ha presentato diverse manifestazioni come il Premio Internazionale di poesia “Nosside”. Attualmente collabora con varie testate giornalistiche tutte di portata nazionale tra cui: Il Messaggero, Radio 24-Il Sole 24 Ore, La Stampa (redazione sportiva), Radio TV Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress, Cultura & Culture e Costantini Editore.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI