Napoli, al Teatrino di corte “Il maestro di Cappella” e “La furba e lo sciocco”

Un nuovo allestimento del Teatro di San Carlo, nell’ambito della stagione lirica e di balletto al Teatrino di corte, con due titoli dedicati al Settecento Napoletano. Dopo “Il marito disperato” e “Don Trastullo”, un prezioso dittico, “Il Maestro di Cappella” e “La furba e lo sciocco”. Il primo, tra i titoli più fortunati di Cimarosa, va in scena nella versione di Bruno Praticò, grande interprete dei ruoli da baritono buffo nel repertorio settecentesco, che per l’occasione sale anche sul podio a dirigere l’orchestra del Teatro di San Carlo. A seguire, l’intermezzo comico “La furba e lo sciocco” di Domenico Sarro, tra i più illustri compositori della sua epoca. A interpretare Arlecchino e Pulcinella, due veterani della scena italiana, Ferruccio Soleri – l’Arlecchino per antonomasia – e il napoletano Franco Iavarone nei panni di Pulcinella. Alla guida dell’orchestra stabile, Giovanni Di Stefano, già sul podio del lirico napoletano nella scorsa stagione per Il segreto di Susanna di Wolf-Ferrari, in scena nel foyer del teatro. La regia è di Lamberto Puggelli, le scene di Nicola Rubertelli e i costumi di Giusi Giustino, mentre le luci sono firmate da Bruno Ciulli.

Le date

Prima: venerdì 4 maggio 2012

Sabato 5 maggio, ore 20.30; Domenica 6 maggio, ore 17

Martedì 8 maggio, ore 20.30; Mercoledì 9 maggio, ore 20.30; Venerdì 11 maggio, ore 19

Sabato 12 maggio, ore 19; Domenica 13 maggio, ore 17

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI