26 novembre 2012
Redazione (4056 articles)
Share

MUSEI IN MUSICA

Il Testamento di Faber omaggio a Fabrizio De Andrè al Museo dell’Ara Pacis, Federico Zampaglione e i Tiromancino in concento a La Pelanda, La musica dei Pink Floyd alla Casa dell’Architettura, il set acustico di Luca Barbarossa, o la musica classica per pianoforte e violoncello all’Accademia di Spagna e la Casa di Goethe. Sono solo alcuni degli appuntamenti che, sabato 1 dicembre 2012, contribuiranno a dare ritmo alla nuova edizione dei Musei In Musica, insieme a tante mostre temporanee e collezioni permanenti, visitabili fuori orario in modo gratuito. Oltre 80 eventi musicali animeranno più di 35 siti, tra musei e altri spazi culturali, straordinariamente aperti di sera e visitabili gratuitamente dalle ore 20.00 fino alle 02.00, con le mostre temporanee ospitate e le collezioni permanenti.

Una grande notte di festeggiamenti nella capitale, che nei luoghi in cui custodisce arte, cultura e storia, darà vita ad imperdibili eventi musicali. Protagonisti della serata non saranno tanto i grandi cantanti ma i siti in cui saranno ospitati i concerti, da Castel Sant’Angelo al museo Astronomico. Tutti eventi gratuiti, dal concerto di Ambrogio Sparagna a Palazzo Massimo, alla mostra di Guttuso al Complesso del Vittoriano o quella di Giacomelli al Museo di Roma in Trastevere. I tanti visitatori potranno ammirare anche la collezioni di geologia, mineralogia e paleontologia del polo museale de La Sapienza o gustarsi un concerto dell’orchestra Musa Classica per celebrare Astor Piazzolla nel ventennio dalla sua scomparsa. Agli amanti dei libri, le biblioteche della capitale offriranno letture, tanta musica e curiosità: i fanatici del vinile troveranno nelle vetrine tematiche filmati e performance rock e pop.

Evento imperdibile l’assaggio in anteprima alla Casa dell’Architettura del concerto ATOM IN ROME che andrà in scena nella versione integrale di quasi 3 ore il prossimo 19 gennaio all’Auditorium Conciliazione. Saranno eseguiti dal vivo la celebre suite “Atom Heart Mother” ed altri successi dei Pink Floyd, dall’imponente coro di 80 persone (nato dall’unione del Coro Mavra e dall’Ensemble Thesaurus) diretto dal Maestro Piero Gallo, dalla sezione orchestrale Ottonidautore, dalla forza evocativa della band Pink Floyd Legend, e dalla melodia del violoncello del Maestro Dante Cianferra. Un programma ricco di eventi per tutti i gusti e tutte le età.

Tags Musica, Roma
Redazione

Redazione

Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.