MORRICONE E MARIANELLI: COMPOSITORI DA OSCAR

©Anatoly Stojko – Fotolia.com

Nel pomeriggio di giovedì, 10 gennaio 2013, sono state ufficializzate le nomination per l’85esima edizione degli Oscar. Tanti i nomi importanti in gara per la statuetta, ma soprattutto tanti gli esclusi. A restare fuori dalla cerchia degli eletti, uno dei nomi che tutti davano già per certo: Ennio Morricone. la colonna sonora che il maestro ha composto esclusivamente per l’ultimo film di Quentin Tarantino sembrava destinata alla vittoria.

E invece, a prendere il suo posto, anche se “in sordina”, un altro italiano. Un talento meno conosciuto, ma pur sempre un talento: il compositore Dario Marianelli. Il maestro pisano ha già dei precedenti con gli Oscar: nel 2008 ha infatti vinto la statuetta per la miglior colonna sonora per il film “Espiazione”. Nello stesso anno, sempre per le musiche al film di Joe Wright, ha ottenuto anche il Golden Globe. Precedentemente, nel 2006, Marianelli aveva ottenuto una nomination per la soundtrack di “Orgoglio e Pregiudizio”.  Ancora, nel 2002, è stato Vincitore dell’Orso d’Oro al festival di Berlino. Tra le colonne sonore per cui è maggiormente apprezzato e riconosciuto spiccano quelle ai film “V per vendetta”, “I fratelli Grimm e l’incantevole strega” e “Il buio nell’anima”.

Il binomio musica – immagini, come ogni amante del cinema ben sa, è inscindibile. Una pellicola non avrebbe senso senza musica. Basti in effetti pensare che durante il periodo del cinema muto, in tutte le sale in cui venivano proiettate le pellicole, non mancava mai un musicista che accompagnava dal vivo le immagini. I piccoli centri ingaggiavano solo un pianista, i grandi teatri un’orchestra intera. Poteva non esserci spazio a sufficienza per gli spettatori, ma non poteva mancare l’angolo dei suonatori.

Gareggiare agli Oscar per la miglior colonna sonora è non solo un grande traguardo, ma un’enorme responsabilità. Le nomination per gli Oscar sono una continua sorpresa e non sempre tutte le scelte sono condivisibili. Comunque vadano le cose e nonostante il cinema italiano non stia vivendo il suo periodo migliore, sappiamo di poter contare ancora una volta su musicisti incredibili. Grazie ad Ennio Morricone e al nominato Dario Marianelli possiamo infatti dire che l’Italia ha vinto già in partenza.

Maria Rosaria Piscitelli

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Maria Rosaria Piscitelli

Maria Rosaria Piscitelli
Studentessa in Lettere Moderne, ma soprattutto gran sognatrice. Credo nel potere delle immagini e delle parole. Lettrice accanita, amante della buona musica e dei bei film. Non amo criticare negativamente o positivamente il lavoro di un qualsiasi musicista, regista o scrittore senza prima averlo fatto mio, impegnandomi a studiarlo e cercando sempre di comprenderne il messaggio principale. Sono convinta che ognuno di noi abbia un intero mondo da condividere con gli altri, bisogna solo mettersi in gioco..

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI